Trovato morto il consulente ambientale di Total, l’ex Generale Guido Conti

Trovato morto il consulente ambientale di Total, l’ex Generale Guido Conti

- in Cronaca, News
885
0
Generale Guido Conti

Sono rimasto sbigottito dall’apprendere la notizia della morte dell’ex Generale Guido Conti, sul quale avevamo scritto circa 10 giorni fa, esprimendo profonda delusione per la sua scelta lavorativa.

In quei giorni, tra il 7 e l’8 novembre l’ex Generale mi aveva chiesto anche l’amicizia su facebook, e ci siamo scambiati diversi messaggi sia pubblici che privati, alcuni pubblicati nel precedente articolo, mentre gli altri, privati, si sono interrotti subito dopo la nostra pubblicazione che verteva sui troppi legami tra servitori dello Stato e compagnie petrolifere.

Generale Guido Conti

Tante nostre domande poste a Conti rimangono inevase, i dubbi aumentano dopo questo triste accadimento, ed ovviamente al Conti avevo segnalato tutta una serie di problemi nell’area di Tempa Rossa, problemi di cui probabilmente non era a conoscenza prima dei nostri dialoghi, mettendolo anche in guardia su tutta una serie di dinamiche lucane assai diverse rispetto alle problematiche ambientali da lui affrontate nella sua brillante carriera. Rimane il rammarico di non esserci confrontati di persona, a cuore aperto, sulle questioni di Total a Tempa Rossa, e come per il caso Griffa anche adesso ci metteremo subito in contatto con parenti ed A.G. per le osservazioni del caso. Speriamo che almeno a Conti riservino un trattamento più approfondito rispetto alla superficialità con la quale si indagò sul presunto suicidio di Griffa.

Da quando è esploso l’affare petrolio in Basilicata, oltre all’inquinamento e al voto di scambio, alle sparatorie ed alle infiltrazioni criminali senza contare le divisioni sociali, aumentano ormai anche i decessi dovuti non solo a cause ambientali ma forse anche a cause altre da parte di professionisti operanti nell’ambito fossile. Il petrolio è ormai il grande tumore lucano, e come tutti i tumori o lo si sconfigge o si viene sconfitti. Un nostro pensiero va oltre che a Griffa ed alla sua famiglia, alla quale non abbiamo fatto mancare la nostra disponibilità, anche ai parenti di Conti e speriamo di non veder allungare questo elenco.

articolo di Giorgio Santoriello
da analizebasilicata.altervista.org

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz

You may also like

Stigliano, dichiarazione stato di emergenza si fa più concreta

E’ in atto un’interlocuzione positiva tra Regione Basilicata