Testa rasata

Testa rasata

- in Cultura
230
0
Testa rasata di Maddalena Capalbi

È uscito in libreria «Testa rasata», l’ultimo volume di versi della poetessa di origini stiglianesi Maddalena Capalbi, edito da Moretti & Vitali. Una raccolta di liriche che, come scrive nella prefazione Mariolina De Angelis, hanno per soggetto il corpo femminile “…usato, disprezzato e vilipeso.” Un volume in cui alla… bambina-adolescente-giovane donna ora sottomessa ora ribelle, pervasa dalla rabbia, dalla delicatezza e dal dolore che colpiscono il lettore diritto al cuore in «Nessuno sa quando il lupo sbrana» (Edizioni La Vita Felice, Milano 2011), contrappone una serie di versi fluidi, audaci e brillanti che incorniciano in brevi taglienti quadri di vita la violenza subita ancora oggi dalle donne. “Le quali”, prosegue la De Angelis, “come nell’antichità, non conoscono distinzioni di classe, nessuna può sottrarsi, dalle più povere e derelitte alle più altolocate, fino alle martiri poi santificate.
Il tumulto emotivo trova espressione nell’ordine poetico, che dà voce alla specificità della scrittura, incrementando la diversificazione del pensiero poetico femminile. Sgorgano chiare le parole che dicono del corpo femminile ferito, eterno lutto dell’anima violata, senza apparente riscatto. Esemplari e dolenti, ci vengono incontro figure come Agata, alla quale furono strappati i seni perché si rifiutò al console di Catania, e alla rinuncia a se stessa preferì la tortura. O Lucia, bellissima, che si negò a un giovane e alla quale, per vendetta, furono cavati gli occhi.

Maddalena Capalbi

Maddalena Capalbi parla di una sopraffazione che in nome di un piacere malato, di un’immonda vendetta, o di una trasfigurazione perversa dell’amore, si rivolge contro i corpi, ma che in realtà ha, e ha sempre avuto, come fine l’annientamento della soggettività femminile. Non è solo la tragicità, tuttavia, il filo conduttore della raccolta poetica, ma contrappone sempre a un femminile soccombente, sia pure marginale, ma costante e continuo come un fiume carsico, un femminile capace di affermarsi.”

 Di: Giuseppe Colangelo

Testa rasata di Maddalena Capalbi

 

Il libro è distribuito da Messaggerie Libri su tutto il territorio nazionale. Se non presente in libreria al momento della richiesta, il titolo può essere prenotato presso la stessa, l’editore www.morettievitali.it o richiesto alle seguenti librerie online:

www.libreriarizzoli.corriere.it
www.lafeltrinelli.it
www.ibs.it
www.libreriauniversitaria.it
www.unilibro.it
www.amazon.it

Testa rasata

Autore: Maddalena Capalbi

Editore: Moretti & Vitali – Bergamo

Genere: Poesia italiana

Formato: Pagg. 60 – € 7,00

Pubblicazione: Gennaio 2015
ISBN: 978-8871865980

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Chez Jean – Il romanzo autobiografico di Rosanna Uccelli

Chez Jean è presso chiunque, ma chiunque non