Arrestati in flagranza di reato due uomini di 37 e 41 anni, hanno abusato di una donna di 36 anni. Il 37enne è il marito della vittima. Una storia ai limiti dell’ inconcepibile quanto vera. Alle due della notte scorsa una donna di 36 anni chiama  il 112 per chiedere aiuto. Nel giro di pochi minuti, una pattuglia dei Carabinieri di Stigliano giunge nell’abitazione della donna. I militari, trovano la signora in camera da letto con evidenti segni di percosse sul viso e su altre parti del corpo, con ferite sanguinanti ed in evidente stato di schock. A picchiarla è stata il marito, che con un altro amico avevavo abusato della donna. Le percosse inflitte alla donna sono state probabilmente la conseguenza del rifiuto della giovane donna ad avere rapporti intimi con l’amico del marito. La donna prontamente soccorsa dai Carabinieri, veniva accompagnata presso il P.T.S. di Stigliano. Dopo aver ricevuto le prime cure, la donna veniva trasferita con il 118 presso l’ospedale Giovanni Paolo II di Policoro per ulteriori accertamenti. Il marito della donna con precedenti penali per reati contro il patrimonio, da anni maltrattava la moglie, che picchiava anche per futili motivi. In una conferenza stampa tenuta dal Capitano Mennone della compagnia di Pisticci e dal Maresciallo Capo V.zo Indelli del comando stazione di Stigliano hanno espresso il loro sconcerto per l’omertà che ha regnato in paese e sopratutto tra i vicini di casa, considerato che le violenze e i maltrattamenti duravano da alcuni mesi. “Era inpossibile non sapere” hanno detto, c’è chi ha preferito tacere e come al solito sono le Forze dell’Ordine le ultime ad essere informate. Sono in corso le indagini, che sono coordinate dal P.M. della Procura di Matera Dr. Annunziata Cazzetta.