Spending review

Spending review

- in Politica
465
0

Bevete piu’ latte, il latte fa bene, il latte conviene a tutte le eta’…. Che bello il refrain di questa pubblicita’ inventata da Fellini per il film “Boccaccio 70”, dove una procace Anita Ekberg turbava il Dr. Antonio (P. DeFilippo) che mal digeriva il “prodotto italiano, prodotto sovrano” da lei sponsorizzato con una posa che  rimandava non solo alla parte anatomica che lo produce (nel mondo animale ed umano: le tette) ma a tutte le irreprimibili pulsioni sessuali che ogni essere umano di sesso maschile/femminile (etero/omo) avrebbe  provato nel guardarla, bigotto o rattuso che fosse.
Non posso fare a meno di pensare a Bondi il tecnico più tecnico di Monti, da questi opzionato, per la ***“SPENDING REVIEW” – i tagli/revisione alla spesa pubblica – che questo Governo non eletto s’appresta a varare per farci “un piacere”. Non posso fare a meno di associarlo alla Parmalat (m….tacci loro) sin da quando i TG, all’epoca del crack della societa’ di Collecchio (guai a definirla parmense, s’incazzano) ce lo mostravano prima di pranzo e cena ed anche durante la trasmissione della “PROVA DEL CUOCO” per toglierci definitivamente l’appetito.  Con quel suo aspetto funereo, alla Boris Karloff  nella “Mummia”, dapprima fu spacciato per gran risanatore (alla faccia di azionisti ed obbligazionisti fregati) poi “trombato” dai francesi della Lactalis Spa che lo hanno defenestrato all’indomani dell’OPA che li ha visti “impadronirsi” della societa’  che aveva ripulito, guarito (secondo lui) e che aveva accumulato un “tesoretto” di circa 3,5 mld di euro  frutto delle azioni risarcitorie vinte nei confronti di banche, societa’ di revisione etc. e mai distribuiti ai legittimi proprietari (i risparmiatori, truffati) . Cosicche’ il “ risanatore” oltre ad essere stato messo alla porta con un calcio nel sedere ed un “Merçi Monsieur Bond(i),  Enrico Bond(i) non James”, ha regalato su un vassoio d’argento a quei paragnosti dei cugini d’Oltralpe anche una dote “liquida” che non e’ latte…ma sangue succhiato a chi nella Parmalat aveva creduto, vampiro malefico.
Allora il dubbio ed il timore e’ legittimo: vuoi vedere che “l’ectoplasma toscano” ci ritenta? Lui e’ un chimico e di alchimie, se ne intende. Mi chiedo: perche’ per tagliare il superfluo, si assolda ancora un altro “ tecnico” che tra l’altro non sappiamo neanche quanto ci costera’. “Super Mario Monti” ci è o ci fa? Non bastano le lacrime della Fornero per ricordarci che “meglio un giorno da pecora… poi quando si diventa leoni, si pontifica a spese dei piu’ deboli, sempre. Avra’ il coraggio quest’altra “invenzione” tecnica di mettere mani seriamente sui disastri creati dalla politica, di correggere le storture e le contraddizioni economiche di un popolo che mal si adegua ai cambiamenti, figuriamoci all’eliminazione di privilegi e diritti di casta peraltro, acquisiti?. Avra’ il coraggio di tagliare i costi di quelle amministrazioni pubbliche inutili ed inefficienti, di rendere snella una magistratura autoreferenziale ed elefantiaca, lenta nel giudicare velocissima nel difendersi dagli attacchi che le vengono mossi? Avra’ il coraggio di rendere vivibile una vita che stentiamo a riconoscere come tale? Avra’ il coraggio di suggerire modelli o riforme per assicurare qualche prospettiva di lavoro dignitosa ai giovani di domani ed ai lavoratori di oggi? Potremo sperare in un futuro migliore? E di dubbi ce ne sono ancora tanti e poi tanti….Certamente non saranno i tagli di Bondi  a darci  certezze, ne’ a risolvere i tanti problemi o lenire le ansie che ci comprimono l’anima ed il cuore. Abbiamo bisogno di  modelli positivi, non di “tosatori”. Di una politica che prenda atto del suo fallimento e che da esso ritrovi slancio e forza vitale per ripartire. Non abbiamo bisogno di taumaturghi: se Monsieur Bondi fosse stato cosi’ bravo, non avrebbe rimediato una figura cosi’ tapina come quella che gli hanno servito i “cugini” francesi. Proprio da loro mutuo un detto “ A’ la guerre comme a’  la guerre” cioe’ faremo tutto quello che si puo’ fare con cio’ che abbiamo a disposizione…. e  non e’ detto che non abbiamo ancora forze e risorse per ribellarci….
Bonne chance, Edward mani di forbice- Bondi , (Edward Scissorhands-dal film di Tim Burton del 1990, con Johnny Depp) e speriamo che l’arrotino non passi mai sotto casa sua.
E’lui, gli somiglia….

Lascia un commento

  Subscribe  
Notificami

You may also like

Regionali 2019, Matteo Salvini a Matera

Tour elettorale lucano di