Nella giornata di ieri, presso l’impianto ITREC della Trisaia, nel Comune di Rotondella (MT), si sono concluse le operazioni di smantellamento del monolite contenente scorie radioattive.

Un’operazione che ha dell’imponente quella che ha portato alla rimozione di una struttura con una massa di circa 130 tonnellate ed un volume di 54 metri cubi (ubicato a circa 6,5 metri di profondità, fossa 7.1), nonchè un peso di 45 tonnellate.

Quatto in totale i pozzi rimossi.

L’impianto di Rotondella, realizzato verso la fine degli anni 60, è uno dei migliaia di siti “provvisori”, sparsi sul territorio nazionale, per lo stoccaggio di rifiuti radioattivi.

La notizia è balzata, quasi in pompa magna nella giornata di ieri, sulle cronache nazionali, fatto inusuale dal momento che la nostra regione (escluse le scorse elezioni regionali) gode di scarsissima considerazione in certi ambienti, mediatici e non.

Località Trisaia di Rotondella
immagine della Località Trisaia di Rotondella

Se da un lato l’evento è da accogliere con soddisfazione, (la rimozione di una struttura mastodontica che faceva paura solo a vederla, una volta estratta) dall’altro rimangono dubbi e perplessità, non è ancora ben chiaro infatti dove, questi fusti radioattivi ed il loro contenuto, verranno smaltiti, quali i costi per la collettività, inoltre sembrerebbe che la cittadinanza locale, prima dell’inizio dei lavori, non sarebbe stata messa al corrente, notizie in merito, a livello nazionale e locale, sarebbero state rese note “a cose fatte”, nei giorni scorsi sarebbe stato pubblicato soltanto un comunicato sul sito del ISIN.

Ebbene si, noi lucani se sappiamo qualcosa di scorie nucleari, come dimenticarsi del lontano 2004, quando a Roma ebbero la “felice idea” di realizzare, in quel di Scanzano Jonico, “quel bel sito nazionale permanente” per lo stoccaggio (dove peraltro, dal punto di vista geologico, non poteva nemmeno essere costruito).

Ricordando la battaglia popolare portata avanti in quei giorni, chiediamo e ci auguriamo, di ricevere risposte precise e dettagliate, da parte delle istituzioni, in merito ad una cosi delicata questione, che riguarda tutti noi.

Pietroalessio Celiberti

per ulteriori approfondimenti, link + video:

analizebasilicata.altervista.org/smantellamento monolite radioattivo ISIN NUCLEARE/ comunicatoADN Kronos / rimozione monolite Rotondella Gazzetta del Mezzogiorno Basilicata / Rimozione monoliteBasilicata 24 / Rimozione monolite Basilicatanet.it / Romozione monolite fossa 7.1Sogin.itarpab.itcomune.rotondella.mt.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui