SMANTELLAMENTO DELLA SCUOLA PUBBLICA

SMANTELLAMENTO DELLA SCUOLA PUBBLICA

- in Scuola
228
0

MANNAIA SULLE SCUOLE DI MONTAGNA E DELLE AREE INTERNE SMANTELLAMENTO DELLA SCUOLA PUBBLICA. I Comunisti italiani della Federazione di Matera esprimono piena soddisfazione per il ricorso della Giunta regionale alla Corte Costituzionale contro il ridimensionamento della rete scolastica.

E’ stato, infatti, impugnato alla Consulta l’art. 3 del D.L. 154 del 07.10.2008 che obbliga le Regioni ad approvare i piani di ridimensionamento della rete scolastica. Per effetto di tale decreto il taglio che la nostra Regione  dovrà effettuare è di dimensioni catastrofiche, sono a rischio 96 scuole con meno di 500 alunni di cui 17 in provincia di Matera e 79 in quella di Potenza. Assisteremo praticamente alla scomparsa dell’istruzione pubblica in piccoli comuni, soprattutto quelli delle aree interne già alle prese con problemi atavici e gravi quali viabilità, spopolamento, emigrazione ed altro. Il progetto della Gelmini e di Tremonti è terribile e se attuato assisteremo ad un taglio di personale di circa 100 mila docenti e 40 mila tra personale amministrativo, tecnico ed ausiliario. Per la Basilicata la situazione diventerebbe irreversibile e pesantissima: 150 classi in meno e circa 500 docenti sin da subito. Se non saranno modificati i parametri per la formazione delle classi molte scuole di montagna non esisteranno più dal prossimo anno scolastico con conseguente disagio sia delle famiglie a causa del pendolarismo dei propri figli e sia degli enti locali che dovranno garantire il diritto allo studio con un ulteriore aggravio di spesa. L’attacco alle basi del sistema scolastico pubblico, peggiorando gravemente la situazione nazionale, colpisce soprattutto le nostre 2 provincie che in questi anni, con sacrifici enormi, hanno investito per garantire a tutti il diritto allo studio, l’integrazione e stantard qualitativi elevati. Il ritorno al maestro unico e la riduzione del tempo pieno significa un peggioramento della qualità della scuola pubblica e una riduzione delle opportunità di apprendimento per tutti gli alunni. Impediamogli che tutto questo avvenga, noi di sicuro, come sempre,faremo la nostra parte.

F.to Francesco Mandile – Segretario PDCI Federazione di Matera 14 10 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

ASM, A STIGLIANO INCONTRO SUI BES (BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI)

Nei giorni scorsi si è svolto a Stigliano,