Si ribalta il trattore e muore sul colpo

0
526

Un uomo di 70 anni è deceduto mentre stava arando alcuni terreni di sua proprietà. Inutili i soccorsi. L’uomo è deceduto praticamente sul colpo. Tragedia nelle campagne di Stigliano. Un uomo di 70 anni  è deceduto, poco dopo mezzogiorno, a causa di un incidente sul lavoro verificatosi in contrada “Matinella”, a circa 6 chilometri dal centro abitato. Vincenzo Davide stava arando alcuni terreni di sua proprietà, quando – per cause accidentali – il mezzo sul quale si trovava a bordo si è ribaltato, travolgendolo. L’anziano era in compagnia di un amico. E’ stato proprio quest’ultimo a chiamare subito i soccorsi che, seppur immediati, nulla hanno potuto per impedirne il decesso. Il settantenne è morto, praticamente, sul colpo. Il ribaltamento del trattore e il conseguente schiacciamento del corpo non gli hanno lasciato scampo. Sul posto, oltre agli operatori sanitari del 118, sono accorsi anche gli uomini della locale stazione dei Carabinieri, coordinati dal maresciallo Vincenzo Indelli. Ma è stato necessario anche l’intervento di una squadra dei Vigili del fuoco, arrivata da Policoro, per estrarre il cadavere da sotto il mezzo agricolo. Si allunga, così, la lista (relativa al 2013) dei deceduti nei campi lucani. Solo una decina di giorni fa un 57enne aveva perso la vita mentre spaccava della legna in agro di Colobraro. L’estate appena trascorsa era toccato ad un 66enne nelle campagne di Ferrandina. A marzo, invece, un 62enne di Garaguso mori dopo essersi ferito gravemente mentre stava lavorando nel suo orto in località Pietrascritta.

Antonio Grasso

www.sassiland.com