Oggi pomeriggio, dopo alcuni mesi di restauro, farà rientro nella nostra comunità, la statua processionale raffigurante il Patrono di Stigliano (MT), Sant’Antonio di Padova.

Trattasi della celebre effige che viene portata tradizionalmente in corteo ogni 13 giugno, a causa di primi segnali di usura, l’opera necessitava di interventi di restauro, realizzati a Matera.

Anni prima fù la volta della statua antica, raffigurante il Santo Patrono, a subire un’opera di restauro, anch’essa nel capoluogo Provinciale.

A causa della pandemia da Coronavirus e delle disposizioni volte ad evitare assembramenti per quanto riguarda gli eventi pubblici, come accaduto per il Maggio di Accettura e molti altri appuntamenti in Basilicata, i festeggiamenti civili, quest’anno, quasi certamente non avranno luogo, ancora da definire le modalità in cui avverranno le celebrazioni religiose in onore del Patrono Stiglianese.

Il programma di oggi è il seguente:

  • ore 17:30 Accoglienza della Sacra Immagine del nostro Patrono sul Sagrato del Convento
  • ore 18:30 Celebrazione della Santa Messa

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ai Parroci, Don Gaetano Grippo e Don Marco Volpe oppure visitare la pagina Comunità Parrocchiali di Stigliano.

Si invita la cittadinanza a rispettare le norme atte ad evitare assembramenti come prescritto dalla legge.

Comunità Parrocchiali di Stigliano Parrocchie di Stigliano

Pietroalessio Celiberti

LEGGI ANCHE:

Restauro effige di S. Antonio, eventi dal 31 gennaio al 13 febbraio

Restaurata l’antica statua di Sant’Antonio