Regionali 2013, Laboratorio Basilicata

Regionali 2013, Laboratorio Basilicata

- in Politica
542
0
Giovanni Pasciucco

Riceviamo e pubblichiamo l’appello del candidato al Consiglio regionale Giovanni Pasciucco per la lista “Laboratorio Basilicata” (Grande Sud, Scelta Civica e Fratelli d’Italia)

“Mi candido per rappresentare Stigliano e la Collina materana in consiglio regionale, mi candido in nome del cambiamento rispetto al fallimento che venti anni di sinistra hanno prodotto nella nostra area”
Quale Basilicata abbiamo di fronte? Quale Basilicata, invece, vorremmo per i nostri figli?
Intorno a queste due domande ruota la mia scelta di impegnarmi in politica e soprattutto, quella di essere candidato alle prossime elezioni regionali al fianco di Tito Di Maggio, nella lista “Laboratorio Basilicata”, che vede i simboli di Grande Sud, Scelta Civica e Fratelli d’Italia insieme composti in un solo logo.

 

Si tratta di una proposta politica che vede legate le esperienze centriste e cattoliche di Scelta Civica, quelle di una destra sociale moderna e nazionale come Fratelli d’Italia e le nostre di Grande Sud, partito del territorio, del Mezzogiorno e della Basilicata, uniti, tutti, dal desiderio di rappresentare un nuovo centro – destra. Noi, in particolare, attraverso la nostra candidatura puntiamo a costruire un rapporto inscindibile con le nostre comunità. Io sono segretario provinciale di Grande Sud, radicato nella Collina materana e innamorato del mio paese, Stigliano. Ho combattuto negli ultimi mesi battaglie significative sui temi dell’isolamento della Collinna materana e dell’isolamento. Stigliano e gli altri paesi vicini sono stati abbandonati. La frana di Craco, la chiusura della strada che da Accettura porta alla Basentana e a Potenza ci isolano dai due capoluoghi di provincia. Una sorta di maledizione la cui responsabilità è da far ricadere sulle classi dirigenti di provincia e regione. Così come l’aver ridotto un Ospedale come quello di Stigliano ad un piccolo presidio sanitario senza uno scopo medico preciso, senza nessuna possibilità futura di crescita e riaffermazione. Pochi esempi che danno l’idea, insiema all’assenza di servizi qualificati, soprattutto agli anziani, con la chiusura di scuole e presidi di civiltà che rendono la Collina materana e Stigliano luoghi e paesi fantasma.
A tutto questo non posso starci. Per queste ragioni contesto il sistema di potere del Pd che ha reso umiliante il sottosviluppo che stiamo subendo.
Se, come credo, sarò eletto Stigliano e la Collina materana avranno un loro rappresentante, una voce forte, onesta e chiara per gridare il nostro no! E per proporre un progetto di cambiamento radicale rispetto al fallimento sociale, economico e politico che stiamo vivendo.

Giovanni Pasciucco

 

Lascia un commento

  Subscribe  
Notificami

You may also like

Basilicata al voto con il nuovo sistema elettorale

Quelle del 24 Marzo 2019 saranno