Manipolazione dei media e controllo delle masse

Manipolazione dei media e controllo delle masse

Nel paese della bugia, la verità è una malattia (Gianni Rodari).

Da più di 50 anni la manipolazione delle masse, attraverso i mezzi di comunicazione, verrebbe operata sistematicamente da Oligarchie, gruppi di potere e società segrete, i cosiddetti “poteri forti”.

Dal cinema alla televisione, dai giornali alla musica (Lady Gaga e Rihanna per fare degli esempi) nella pubblicità, in radio e, in parte, su internet, siamo continuamente bombardati da messaggi, subliminali e non, metodi appartenenti a dittature e regimi “democratici”.

Fini ultimi di tutto ciò, secondo i complottisti, sono:

L’omologazione al pensiero unico, l’inganno ai danni dei popoli, l’imposizione di modelli culturali, politici, ideologici e di costume pre-confezionati (soprattutto ai danni delle future generazioni), per farla breve la schiavitù delle coscienze.

Josep Goebbels, Ministro della Propaganda del Regime Nazista

Tale fenomeno sarebbe più vasto e ramificato di quanto immaginiamo, ultimo caso recentissimo è quello delle primarie del Partito Democratico, che hanno incoronato come segretario il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Vero è che quest’anno se ne è parlato molto meno che in passato, tuttavia, negli ultimi giorni, giornali e telegiornali hanno pensato bene di gonfiare mediaticamente, com’è accaduto spesso, l’evento del partito.

Lo stesso Zingaretti, fratello del celebre “Commissario Montalbano”, viene ora spacciato come il “salvatore della patria”, il nuovo che avanza, lui che di salvifico e nuovo non ha proprio un bel niente, come se il popolo e la repubblica fossero prigionieri del “malvagio governo populista Lega – 5 Stelle” e di una presunta emergenza razzista scoppiata, pensate un po’, da quando Matteo Salvini è diventato Ministro dell’Interno, colpevole, assieme all’ intero Governo Conte, di NON essere lo zerbino delle lobby filo-immigrazioniste e mondialiste.

Edward Bernays

Di “salvatori della patria” ne sono spuntati a bizzeffe nella storia dell’umanità, tanto a destra quanto a sinistra, è curioso notare proprio come la sinistra e gli europeisti producano periodicamente (potremmo dire “in serie”) questi presunti eroi della civiltà.

Casi emblematici i successi elettorali di Obama e Macron, veri capolavori della manipolazione, figli di quel sistema dedito a trasformare la verità in menzogna e la menzogna in verità, che omette o diffonde le cose a seconda della convenienza, producendo panico o rassicurazioni a proprio piacimento.

Non è un caso che i nemici numero 1 di tale sistema, fatti passare per “nemici della Democrazia” siano sempre Valdimir Putin, Donald Trump, Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista, Beppe Grillo (a suo tempo) e il già citato Salvini…..in attesa del prossimo, dipinti come l’incarnazione del demonio, accusati di tutto poiché sono le voci “fuori dal gregge politico”.

È voi cosa ne pensate? Se volete approfondire l’argomento potete guardare i video correlati all’ articolo (o almeno uno di essi se non volete guardarli tutti).

I media sono la più potente entità sulla terra. Essi hanno il potere di rendere gli innocenti colpevoli e il colpevole innocente, e questo È potere. Perché controllano le menti delle masse (Malcom X)

2
Lascia un commento

2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Palpito

E che ne dici dell’enorme manipolazione operata dal ricottaro Salvini e dal demente Di Maio?

You may also like

Sanità lucana, Sit-In dei lavoratori ASM

Numerosi sono i lavoratori che vi prendono parte: