“Live In The Streetl” della Standard Oil Jazz Band

“Live In The Streetl” della Standard Oil Jazz Band

- in Spettacolo
198
0

Il 14 Agosto 2013, a Stigliano, godibile serata di Jazz offerta dagli artisti della Standard Oil Jazz Band, una formazione di musicisti stiglianesi accomunati dalla passione per il Jazz, dall’amore per il proprio paese e dal destino, che li ha portati lontano, verso le grandi città del Nord e all’estero.
Questa formazione si è costituita nell’Agosto 2012, sotto gli auspici dell’Associazione Culturale “75zero18” (nata appunto per promuovere la produzione e la diffusione delle arti, della musica e dello spettacolo) esibendosi da subito nel loro primo concerto live a metà dello stesso mese, nell‘insolito scenario offerto dalla strada e dalla scalinata di vico I Cialdini. Idea molto simpatica e originale, insomma, come il nome che portano, scelti in omaggio ad un vecchio frantoio dismesso, che si trova proprio sotto la scalinata di Vico I Cialdini, e nei cui locali ha sede l‘Associazione culturale 75zero18.
Anche l’appuntamento di quest’anno, ironicamente intitolato “Live In The Streetl” si è svolto nello stesso scenario, attirando un pubblico di nicchia ma comunque numeroso e motivato.
Ad aprire la serata, prima dell’esibizione della Oil Jazz Band, è stato il duo “Silvia & Gabriele”, una coppia di polistrumentisti molto versatile e affiatata (lei di Trento, lui di Stigliano) con alle spalle una notevole esperienza musicale e diversi premi ottenuti in campo nazionale (la vittoria a Sanremolab 2007, la semifinale di Musicultura nel 2008 e nel 2010, il premio della critica al premio Bianca d’Aponte IV edizione e la finale del premio DeAndrè 2010). La loro musica, introspettiva e delicata, è connotata da una particolare cura dei testi e dall’utilizzo di strumenti acustici affiancati a tappeti di elettronica minimale. Nel loro repertorio si alternano composizioni originali a brani molto conosciuti rivisitati in chiave minimale. Chitarra, ukulele, glockenspiel, toy-piano e minifisarmonica si uniscono alla delicata e raffinata voce di Silvia, che riesce a creare atmosfere rarefatte e oniriche. Grande soddisfazione del pubblico, per la loro esibizione, salutata da convinti applausi, che suonano anche come un augurio per la loro promettente carriera.
La Standard Oil Jazz Band, composta da Giuseppe Colangelo al piano, Antonio Colangelo alla chitarra, Giovanni Lacasa al basso, Gegè Loffredo alla batteria e Salvatore Colangelo alle percussioni, ha proposto, invece, con rinnovata bravura, alcuni standard di Jazz, reinterpretati con freschezza e istinto creativo, come in un gioco di improvvisazione.
La loro musica, pur in un contesto di precarietà tecnica e logistica, è risultata molto gradevole, coinvolgente e di ottima levatura, riuscendo a creare quell’atmosfera intima e frizzante tipica dei Jazz Club.
Con questo video gli amici di CinicoFilm53 rendono omaggio alla Standard Oil Jazz Band, pionieri di un genere musicale, il Jazz, che stenta a farsi largo nei programmi estivi dei nostri comuni, per una sorta di pregiudizio musicale che privilegia, invece, le solite musichette strapaesane, o nazional-popolari, come si dice.
Un grazie e un arrivederci, dunque, a questa formazione, sperando che apra un varco anche al Jazz nei gusti del pubblico e nel monotono e tedioso struscio del “corso” stiglianese.

Antonio Giannantonio

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Eventi del fine settimana e Festività della Beata 2017

A Stigliano, Domenica 24 Settembre, avranno luogo i festeggiamenti, civili e religiosi, dedicati a Santa Maria la Beata.