La BECERA politica sanitaria messa in atto dalla Regione Basilicata

La BECERA politica sanitaria messa in atto dalla Regione Basilicata

- in Sanita
183
0

Ai Sindaci ed ai cittadini dei comuni della Collina Materana e della Valle del Sauro .La BECERA politica sanitaria messa in atto dalla Regione Basilicata, dal lontano 1996 ha visto la


 Stigliano: Ospedale Salvatore Peragine“Montagna Materana” SPOGLIATA, continuamente, anche dei servizi essenziali; utili a garantire la salute dei cittadini.

Il 10.09.2009 la conferenza dei sindaci approverà l’Atto Aziendale proposto dal Direttore Generale dell’A.S.M., Dr. Vito GAUDIANO, in cui si sancisce la morte definitiva di ospedale per acuti del nostro nosocomio.
Il Comitato Civico, le segreterie politiche, le forze sindacali e sociali STANCHI  di ascoltare “PINOCCHIATE” indicono per il giorno 03.09.2009  (GIOVEDI’)   alle  ore 17:00, con punto di raccolta in piazza monumento,  una manifestazione di protesta atta a salvaguardare il presidio ospedaliero Stiglianese ed utile a snidare coloro che remano contro le nostre popolazioni.
Certi della grande sensibilità, già dimostrata, dalle popolazioni limitrofe si confida nella adesione dei Sindaci e nella partecipazione in massa dei cittadini della Collina Materana e dei comuni che affacciano sulla Valle del Sauro.
Signori, cari amici, è utile ricordarvi che questo è l’ultimo treno o si sale in carrozza o ci si attacca al TRAM.
Tiriamo fuori l’orgoglio di “montanari” e coraggiosamente  lottiamo fino all’ultima goccia di sangue sicuri di vincere, non la battaglia, ma la guerra.

Stigliano 28 agosto 2009

Il Comitato Civico Pro Montagna Materana

 

 

QUANDO L’INTOLLERANZA (dei cittadini) È GIUSTIFICATA
Il totale, deciso, cinico disinteresse della classe politica regionale, l’arroganza mascherata da legittimismo del Direttore Generale della ASM di Matera, il disegno che, iniziato nel 1996, si porta a compimento nel 2009, impongono scelte, azioni altrettanto decise ed inequivocabili.
Il RIFIUTO a qualsiasi confronto si traduce nella NEGAZIONE del diritto alla salute.
Negazione che si sostanzia nella soppressione di tutti i reparti che effettuano diagnosi e cura e nella soppressione del pronto soccorso, tanto più grave ove si consideri l’assenza, ancora oggi, della tanto annunciata e mai realizzata elisuperficie.
SE qualcuno, anche Chi sostiene di essere con la cittadinanza, pensa di sconfiggerci per stanchezza…SI SBAGLIA!!!
Per evitare che anche qui, nella Montagna-collina materana un padre, una madre, un fratello piangano  la morte EVITABILE ma che solo l’ingiustificato, impudente DISIMPEGNO di chi ha chiesto il voto per difenderci e tutelarci, PROVOCA
IL COMITATO CIVICO INDICE, UNA MANIFESTAZIONE PUBBLICA per  Giovedì 3 settembre, ore 17,00, con partenza da Piazza Monumento.
E VI INVITA AD INTERVENIRE.
PARTECIPARE… SIGNIFICA DIMOSTRARE DI NON IGNORARE IL PROBLEMA
Stigliano 29 08 09
   Per  il Comitato Civico
Il Presidente
Giuseppe MARIANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Stato di salute dei lucani, l’inchiesta di Giorgio Santoriello

In Basilicata oltre 17mila esenzioni ticket per patologie