Festività di Natale e Santo Stefano…..e gli auguri di Stigliano.net!

Festività di Natale e Santo Stefano…..e gli auguri di Stigliano.net!

- in News, Ricorrenze
227
0

Quello del 25 Dicembre è senza dubbio l’appuntamento più sentito e atteso dalla civiltà occidentale e dai Cristiani di tutto il mondo (assieme alla Pasqua).

Nella tradizione Cristiana, il Natale celebra la nascita di Gesù, racconto pervenutoci attraverso i Vangeli di Luca e Matteo in cui vengono narrate le vicende che portano alla nascita del Cristo, avvenuta durante il periodo del censimento voluto dai Romani, dall’ annuncio dell’ Angelo Gabriele fino alla fuga in Egitto.

Gli elementi devozionali classici quali il bue, l’asinello, la grotta e i nomi dei Re Magi risalgono a tradizioni successive e a racconti narrati nei Vangeli Apocrifi.

Per i fedeli Cristiani il valore della festività sta nel fatto che Dio arriva in mezzo a noi, in carne ed ossa, esso infatti non è più lontano da noi ma è vicino a noi per la salvezza del mondo intero.

Nella maggioranza delle Chiese Cristiano-Occidentali e Greco-Ortodosse la festività cade il 25 Dicembre, nelle Chiese Ortodosse-Orientali l’evento viene celebrato il 6 Gennaio mentre per le Chiese Ortodosse-Slave, che seguono il calendario giuliano, la festività cade il 7 Gennaio.

Nel corso dei secoli si sono affiancate tradizioni e simboli non cristiani, i più celebri sono l’albero, canti e racconti natalizi, lo scambio di doni e la figura di Babbo Natale.

Il primo ha avuto origine nel Nord Europa, da tradizioni prevalentemente pagane, l’usanza vuole che l’albero, solitamente Abete o Conifera Sempreverde, venga addobbato con piccoli oggetti colorati, palline, luci, festoni ed altro e ai suoi piedi vengano disposti i regali, da scartare la notte di Natale.

La figura di Babbo Natale, invece, trae origine da San Nicola di Bari, personaggio realmente esistito e molto importante tanto per l’europa orientale quanto per quella occidentale, nella sua “forma moderna” è apparso per la prima volta nel XIX secolo negli Stati Uniti d’America.

L’uomo anziano dalla lunga barba bianca e dal vestito rosso distribuisce doni a tutti i bambini del mondo la notte di Natale.

Altro simbolo natalizio per eccellenza è il Presepe, usanza che ha avuto origine nel Medioevo.

Si tratta di una rappresentazione figurativa della natività di Gesù, particolarmente radicata in Italia la tradizione vuole che la statua o statuina raffigurante Gesù Bambino venga messa la notte di Natale, a presepe completato.

L’usanza del Presepe ha avuto anche derivazioni al di fuori del contesto religioso, emblematico è San Gregorio Armeno, celebre quartiere di Napoli famoso per le sue botteghe, dove vengono realizzate statue, di varie dimensioni, “del presepe”; raffiguranti personaggi famosi, dallo spettacolo alla politica.

“Lapidazione di Santo Stefano”, Vasari

Il 26 Dicembre, sempre secondo la tradizione Cristiana, è il giorno dedicato a Santo Stefano.

Egli rappresenta il primo Martire della Cristianità (protomartire), accusato e processato per Blasfemia venne condannato alla lapidazione, uno dei suoi principali inquisitori fù Saulo di Tarso, che in seguito si convertirà sulla via di Damasco, assumendo il nome di Paolo (San Paolo).

In Italia, così come in Austria, Città del Vaticano, Croazia, Danimarca, Germania, Irlanda, Romania, San Marino, Svizzera Italiana e Francia, il giorno di Santo Stefano è Festa Nazionale, nonché celebrato religiosamente dalla Chiesa Cattolica e da alcune Chiese Protestanti, mentre per la Chiesa Ortodossa la Festività cade il 27 Dicembre.

Dallo staff di Stigliano.net i più sinceri e calorosi auguri di Buon Natale a tutti!

Pietroalessio Celiberti

Lascia un commento

  Subscribe  
Notificami

You may also like

Franco Grancia e il Carnevale 2019

Tra poco più di un mese avrà luogo la 35^ edizione del