Nel centro cittadino aboliti tutti i parcheggi in via Cialdini, commercianti e automobilisti in difficoltà.  Alla luce degli ultimi incresciosi episodi, che hanno visto la Polizia Locale protagonista di una regolamentazione esasperata della circolazione stradale, riferito al centro cittadino ( Corso Umberto, Via Cialdini, Piazza Zanardelli, Piazza Monumento, e Via P.pe di Napoli ), i commercianti di Stigliano si costituiscono in Associazione e lanciano un grido di allarme:

La cura funziona, ma il paziente sta morendo.

“Il paziente” sono le oltre 90 attività commerciali e di servizio che operano nel centro cittadino e che da qualche settimana vedono calare in modo vertiginoso il loro fatturato.
Il costo della vita aumenta. La capacità di spesa delle famiglie si riduce, strangolata dalla pressione fiscale da un lato e dai bassi redditi dall’altro.
Sarebbe opportuno che l’Amministrazione Comunale, prestasse la giusta attenzione ai 90 posti di lavoro, alle 90 micro imprese del centro cittadino che in silenzio, tutti i giorni, vivovno del loro lavoro e della loro professionalità per non scomparire, schiacciate come sono dalla grande distribuzione.
I clienti sono spaventati, nell’effettuare qualunque tipo di sosta breve a causa dell’enorme quantità di multe effettuate in modo indiscriminato nelle scorse settimane.
A nostro avviso, c’è la necessità urgente di regolamentare le soste brevi e chiederemo in tempi strettissimi, un incontro con i responsabili del settore per affrontare il problema in modo serio e concreto, nell’interesse di tutti.

Associazione Libera dei Commercianti di Stigliano