Cavonica

Le criticità di questa importante arteria stradale che collega l’alta collina materana allo scalo di Grassano, si sono presentate appena dopo la sua inaugurazione. Dopo la sua apertura ufficiale, sono bastate alcune piogge per vedere il manto stradale sbriciolarsi, sopratutto dopo il passaggio di mezzi pesanti. Nonostante i lavori di manutenzione fatti in questi anni, questa strada si rileva un arteria particolarmente pericolosa per la presenza di buche.

Non da ultimo ci viene segnalato da un automobilista (G.D.), (mi meraviglio che sia stato il solo – ndr)  che sabato 9 novembre a sera inoltrata, mentre transitava sulla S.P. 4 Cavonica, subito dopo il bivio della S.P. 277 (Scalo Grassano-Garaguso), a causa di un forte temporale e complice la scarsa visibiltà, ha rischiato grosso a causa di una buca sull’asfalto colma d’acqua presa in pieno, riportando anche seri danni al proprio autoveicolo.

CavonicaLe strade lucane si rivelano sempre più pericolose a causa della cattiva manutenzione e la presenza sempre più intensa di fauna selvatica, soprattutto cinghiali. Ci si auspica, una volta tanto, che le autorità preposte intervengano seriamente, apponendo un adeguata segnaletica, ed interventi di ripristino “decenti” dei tratti di strada danneggiati.