NAPOLI – Eletto con un ampio suffragio. Battuti gli «sfidanti» Polidoro e Cafiero. La promessa: puntiamo all’unità. L’avvocato Domenico Ciruzzi con un ampio suffragio di voti è stato eletto nuovo presidente della Camera Penale di Napoli, l’associazione che riunisce i penalisti del Foro partenopeo. La lista da lui presieduta – “L’avvocato del terzo Millennio” – ha superato le altre due formazioni in campo guidate rispettivamente dall’avvocato Riccardo Polidoro e dell’avvocato Aldo Cafiero. Ciruzzi, 57 anni, già consigliere dell’ordine e presidente della Camera Penale, succede all’avvocato Michele Cerabona.

IL CONSIGLIO – Eletti nel direttivo gli avvocati Alfredo Sorge (segretario), Ilaria Criscuolo (tesoriere), Maurizio Capozzo, Paolo De Angelis, Roberto Guida, Marco Muscariello, Giampiero Pirolo e Carlo De Pascale. «Il nostro obiettivo prioritario – ha sottolineato il neopresidente – è quello di cementare l’unità degli iscritti e lavorare per la crescita culturale della categoria che veda nell’avvocato penalista non solo un tecnico ed un cultore del diritto, ma anche un intellettuale capace di ricoprire il ruolo di interlocutore autorevole nei processi di crescita della nostra città. La nostra sarà una Camera Penale impegnata in un serrato e costante confronto culturale con tutte le componenti del sistema giustizia e dell’intero panorama nazionale». Primo appuntamento per il nuovo direttivo il congresso nazionale straordinario dell’Unione delle Camere Penali sul tema “Un’altra giustizia: approdo ineludibile”, in programma a Rimini dal 14 al 16 ottobre prossimi».

Redazione online de il corrieredelmezzogiorno.corriere.it

27 settembre 2011