Accettura: Il C.P. contesta la soppressione della direzione didattica

Accettura: Il C.P. contesta la soppressione della direzione didattica

- in Scuola
237
0
Accettura (MT), residenza municipale

Dimensionamento delle Istituzioni Scolastiche – Comunicato del Comune di Accettura. In una missiva indirizzata Al Presidente della Regione Basilicata Pittella, il Commissario prefettizio Dott.ssa Emilia Felicita Capolongo esprime il proprio disappunto per le scelte della Provincia di Matera.

Al Sig. Presidente della Giunta Regionale – Potenza
Al Sig. Presidente della Provincia – Matera
Al Sig. Dirigente Scolastico dell’Istituto comprensivo di Accettura
Al Sig. Dirigente Scolastico dell’Istituto comprensivo di Stigliano
Al Sig. Sindaco del Comune di Stigliano
Al Sig. Sindaco del Comune di Oliveto Lucano

Numerosi cittadini accetturesi hanno fortemente espresso la volontà – anche con raccolta di firme, che rappresenta, allo stato, solo una minima parte dell’intera collettività – di essere aggregati alla Direzione Scolastica di Stigliano, tenuto conto del dimensionamento delle Istituzioni Scolastiche della Regione Basilicata riferito al triennio scolastico 2015-2018.
Le motivazioni poste a sostegno della suddetta proposta sono, nel loro complesso, condivisibili dalla scrivente che, tra l’altro, ha già personalmente esposto, in maniera inequivocabile, in occasione dell’apposito incontro tenutosi presso la Provincia di Matera in data 17 dicembre u.s..
Atteso che tale proposta sembrerebbe non trovare accoglimento, in considerazione della paventata ed opposta scelta di accorpare Accettura a Salandra – ipotesi quest’ultima che non terrebbe in alcun modo conto anche della posizione orografica di questo Comune – la scrivente ribadisce l’assoluta necessità, per le motivazioni ormai note, oltre all’infausta circostanza di aver perduto la propria pregressa autonomia scolastica, di aggregare l’Istituto Comprensivo di Accettura alla Direzione Scolastica di Stigliano.
E’ evidente che una scelta diversa, rispetto a quella propugnata da questa comunità locale, creerebbe ulteriore sconforto e disagio, non potendosi obliterare una ipotesi, per come incomprensibilmente prospettata, che non tenga conto delle peculiari caratteristiche socio-culturali e storiche di questa parte del territorio, difficile da spiegare persino agli stessi alunni, come riferitomi, in più occasioni, dai medesimi accetturesi.
Nella certezza di un quanto mai opportuno ripensamento, nei termini auspicati, l’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

Il commissario prefettizio
Dott.ssa Emilia Felicita Capolongo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Scuola: sciopero del 13 ottobre, le richieste degli studenti

In occasione dello sciopero nazionale del 13 ottobre,