A Stigliano la sede dell Area Programma Metapontino Collina Materana

A Stigliano la sede dell Area Programma Metapontino Collina Materana

- in Politica
826
0
Reset - Focus su forestazione e sull’addio alle Comunità montane

Giovedi scorso, nella sede del Comune di Tursi si è tenuta la conferenza dei 16 Sindaci  delle aree interessate dalla costituenda “Area Programma Metapontino Collina materana”. Nella riunione della conferenza dei Sindaci è stato eletto Presidente dell’Area di Programma Vincenzo Francomano Sindaco di Rotondella, e  vice Presidente Tommaso Romeo Sindaco di Cirigliano.
Al comune di Stigliano è andata la sede principale,  a Tursi quella di Comune capofila e sede secondaria.
Il neo Presidente Vincenzo Francomano in una intervista ha dichiarato che: “Con l’Area Programma si configura la nuova governance locale per la creazione di ambiti funzionali in grado di sostituire le disciolte Comunità Montane e rappresenta uno strumento economico ed efficace per ottimizzare le risorse ed adempiere agli obblighi associativi.
La conferenza dei Sindaci, a cui ricorrerò spesso, avrà il compito di programmare ed attuare le politiche regionali su scala territoriale.
In un momento delicato per le finanze comunali, tutti i Sindaci riconoscono il grande valore dello stare insieme con questa nuova forma di rappresentanza politica che da voce al territorio.
Lavoreremo insieme al vice Presidente Romeo – ha concluso Francomano – per attivare questo nuovo sistema organizzativo nell’ottica dello sviluppo, della crescita e del miglioramento della qualità dei servizio offerti ai cittadini”.
Nella elezione del Presidente e del suo vice, non sono mancati i dissenzi da parte di alcuni sindaci, la protesta più vibrata è venuta dal Sindaco di Montalbano Jonico Vincenzo Devincenzis che giovedì abbandonò la conferenza.  In una intervista rilasciata al Quotidiano della Basilicata, Devincenzis definisce «gattopardesca l’azione, nel momento in cui Tommaso Romeo, già Presidente della Comunità montana “Collina Materana” diventa il nuovo vice Presidente della nuova Area di Programma, mentre Vincenzo Ruggiero, tiene in piedi, pari pari, la struttura dell’ex Comunità montana Basso Sinni da egli sempre governata nel Comune di Tursi».
Il sindaco di Montalbano Jonico non ci sta «a questa restaurazione feudataria -spiega- che, facendo finta di tutelare gli interessi del territorio, di fatto perpetua nel tempo quelli che erano i limiti delle due Comunità montane, utilizzate prevalentemente per cordate elettorali o per tutelare clientele e di interessi di parte.
In una nota il Sindaco di Montalbano Jonico Devincenzis ha chiesto ai due commissari liquidatori l’annullamento della seduta di giovedì in quanto mancava il parere del sindaco di Policoro (Comune commissariato il 24 gennaio scorso per le dimissioni di undici consiglieri).
Per Devincenzis, l’elezione del Presidente dell’Area Programma Metapontino-Collina materana sarebbe opportuno farla dopo le tornate amministrative del 6 maggio prossimo, per consentire così al nuovo Sindaco di Policoro di partecipare alle votazioni.

Lascia un commento

  Subscribe  
Notificami

You may also like

Rimborsopoli lucana: M5s fotografia indegna politica lucana

La notizia delle richieste di condanne dai cinque ai sette anni di carcere, da parte del Pubblico Ministero Sarah Masecchia nei confronti di nove ex consiglieri e assessori regionali imputati di peculato e falso nel processo bis sulle spese pazze del parlamentino lucano tra il 2009 e il 2011