Giuliano Cavallo

Giuliano Cavallo – Era il grande protagonista e non ha deluso le attese. Giuliano Cavallo ha vinto il “The North Face Trail del Monte Soglio” con il miglior tempo di sempre: 6h04’21’’, abbassando il suo precedente record di circa 17’. In una gara corsa prevalentemente sugli sterrati e i sentieri delle Vallate dell’Alto Canavese, l’atleta del Team Salomon ha confermato ancora una volta i suoi grandi progressi mostrati in brillantezza quest’anno. Dopo i successi all’Ultrabericus Trail e al Trail dei Gorrei, domenica Giuliano si è imposto anche al Trail del Monte Soglio, precedendo un altro atleta di tutto rispetto come Daniele Fornoni.
Il percorso della gara è di 60 km con un dislivello positivo di circa 3.400 metri e attraversa dodici comuni. Questa edizione ha registrato un gran numero di iscrizioni, portando nella comunità montana piemontese parecchi tra i migliori atleti di trail running che questo 2011 sta mostrando. La vittoria di Cavallo, che ha corso col pettorale 94, risulta così ancora più preziosa, sottolineando un’annata che porterà questa estate il runner di Bra a correre per il titolo di campione del Mondo ai mondiali di Ultra Trail in Irlanda.

I migliori atleti italiani hanno corso e battagliato alla grande lo scorso 14 maggio nella prima tappa del Salomon Trail Tour Italia. La gara si è disputata a Cantalupo Ligure per la 5° edizione de Le Porte di Pietra, corsa di trail running di 72 km e 4.000 m D+. L’incognita pioggia non si è avverata, ma le temperature alternate e la grande umidità hanno dato alla prova un sapore duro e combattivo. Per veri runners!
Fino a metà corsa la vittoria sembrava destinata essere una questione tra il trentino Silvano Fedel, il ligure Lorenzo Trincheri e il valdostano Giuliano Cavallo, seguiti a breve distanza dal piemontese Daniele Fornoni (nella foto all’arrivo) e dal lombardo Marco Zanchi. Al punto di controllo di Capanne di Carrega (40 km) si ritiravano però Lorenzo Trincheri a causa di un problema muscolare e Marco Zanchi per dolori intestinali. A Capanne di Cosola (49 km) Fedel aveva un vantaggio di soli 3’ su Giuliano Cavallo. A Piani di San Lorenzo (65 km) il vantaggio del trentino saliva a 6’ e uno strepitoso Daniele Fornoni era a 12′ da Giuliano Cavallo. Alla fine a trionfare per il terzo anno consecutivo è stato Silvano Fedel, con un tempo finale di 7h21’19”. In campo femminile si è riconfermata la trentina Simonetta Gadler che ha terminato la gara con il tempo di 9h03’16” e in 16° posizione assoluta. La Gadler ha migliorato il proprio tempo rispetto alla scorsa edizione di 48’.
Si replica per la seconda tappa i prossimi 9 e 10 luglio per il GRAN TRAIL VALDIGNE tra i bellissimi sentieri della Valle d’Aosta. Attraversando quattro colli a più di 2300 metri di altezza ci sarà occasione anche per godere dello spettacolo del Monte Bianco. Il tracciato attraversa il territorio e i centri abitati di tutti i 5 Comuni della Comunità Montana Valdigne Mont Blanc e sarà possibile affrontare il GTV scegliendo tra 3 diverse distanze: 100km, 55km e 19 km, tutti i percorsi sono molto tecnici e con forti dislivelli. 500 volontari lungo il percorso gestiranno punti di ristoro e tutto l’occorrente per far si che gli atleti debbano pensare solo alle proprie gambe e a risparmiare energie fisiche e soprattutto mentali. Previsti più di 700 concorrenti, lo spettacolo della prima tappa sembra avere tutti i requisisti per riproporsi.
La chiusura del Salomon Trail Tour Italia sarà il 18 settembre con la Troi dei Cimbri. Il nome “troi” significa “sentiero” poiché il percorso è “single-track”, cioè composto da una piccola parte di strade sterrate ed è quasi del tutto assente l’asfalto.
Grandi appuntamenti e scenari naturali da brividi per gustare il trail running in tutta la sua essenza, dalla Valle d’Aosta fino alla chiusura dal sapore quasi fiabesco di settembre nella foresta tra le province di Treviso, Belluno e Pordenone.