Variante S.P. 176 Pisticci-Craco: tragedia annunciata

0
852

“C’era da aspettarselo”. E’ quanto ha dichiarato il consigliere Regionale PDL Leonardo Giordano sulla tragedia che ha colpito due donne al volante di un’auto travolta dal fango e dalla piena del Cavone in prossimità della bretella alternativa Craco Peschiera-Pisticci Scalo, allestita dall’Amministrazione Provinciale di Matera dopo il crollo del ponte del 18 febbraio scorso.
“Si tratta di una bretella stradale totalmente priva dei requisiti di sicurezza per poter essere per più di sei mesi alternativa alla ex statale 103. In molti punti è del tutto carente la visibilità, la carreggiata è a mala pena quella di una strada interpoderale, carenti anche i guard rail in prossimità di pendii alquanto scoscesi, e poi una cunetta ultrascoscesa per raggiungere un ponticello, quasi a livello del greto dell’affluente del fiume Cavone, rappresenta una vera e propira insidia per chi decidesse di avvalersi di questa strada” continua il Consigliere Giordano che aggiunge “Appena dopo il mio insediamento, il 26 febbraio scorso, presentai un’interrogazione che ancora non ha avuto risposta. Nel frattempo la Regione ha approvato l’assestamento di bilancio con provvedimenti  mirati e dalla chiara funzione clientelare ignorando completamente la necessità di ricostruire il ponte su un asse viario di fondamentale importanza perché collega la statale Basentana con la statale Val d’Agri. L’Amministrazione Provinciale di Matera, per converso, ha approvato solo “in linea tecnica” (fuori dal burocratese: senza copertura finanziaria) un progetto di rifacimento del ponte giusto per far risultare che qualcosa si sia fatto senza che nulla di concreto sia invece avvenuto dopo sei mesi dal crollo..” Conclude il consigliere Giordano:<<Lo stato delle infrastrutture in Basilicata vive una vera e propria emergenza e la risorsa  petrolio anzicchè contribuire a migliorarlo  di fatto serve a peggiorarlo, come è accaduto sulla Craco Peschiera-Pisticci Scalo, interessata ad un intenso traffico di TIR che trasportano fanghi reflui delle estrazioni a Tecnoparco usurando e danneggiando quell’asse viario.>>


Ufficio Stampa
Consigliere Regionale PDL
Leonardo GIORDANO