Stigliano : Stop ai mozziconi di sigaretta per terra

Stigliano : Stop ai mozziconi di sigaretta per terra

- in Ambiente
938
0
Stigliano mozziconi di sigaretta

Multe da 25 a 500 euro per chi getta mozziconi di sigaretta per terra…. E’ quanto prevede l’ordinanza n. 75 del 10/07/2012 che obbliga i cittadini Stiglianesi a non disperdere sul suolo comunale i mozziconi di sigaretta, a non svuotare posaceneri sui suoli urbani, a non gettarli da finestre e balconi, a spegnerli e depositarli negli appositi contenitori e posaceneri. Sporcare le strade con le “cicche” darebbe un senso di trascuratezza e di sporcizia, non di meno provocherebbe danni alla salute in quanto come dimostrerebbero recenti studi, dette “cicche” contengono numerose sostanze tossiche quali, ad esempio, la nicotina, il polonio 2010, composti organici volatili tossici, gas tossici, catrame, condensato e acetato di cellulosa, ecc.
Il comune ha ritenuto necessario adottare i provvedimenti per ridurre ed eliminate tale fenomeno.
Viene quindi vietato, come da normativa vigente, di : disperdere mozziconi di sigaretta (cicche) su strade urbane, marciapiedi, bordi di essi e suolo pubblico.
Svuotare posaceneri di auto sul suolo pubblico e di lanciare sul suolo mozziconi di sigaretta da finestre, balconi, e terrazze.
L’ordinanza obbliga i titolari di tutti gli esercizi pubblici e pubblici esercizi di dotarsi di posaceneri, da collocare all’esterno della propria attività e di provvedere prima della chiusura alla rimozione di ogni forma di rifiuto, carta, tovaglioli, bottiglie, pacchetti e mozziconi di sigaretta, lasciati a terra dagli avventori nell’area antistante e prossima al proprio esercizio commerciale.
Che in caso di innoservanza dell’ordinanza la sanzione amministrativa pecuniaria prevista per chi disperde mozziconi di sigaretta sarà da €25,00 a €500,00 con i pagamento in misura ridotta pari a €50,00. Invece la sanzione amministrativa pecuniaria prevista per chi non si dota di posacenere e non tiene pulita l’area antistante la propria attività sarà da € 50 a €500,00 con il pagamento in misura ridotta pari ad €100,00 per la violazione della norma.
L’amministrazione quindi invita la cittadinanza e gli esercenti ad adeguarsi a quanto previsto dall’ordinanza.

Il nostro punto di vista è il seguente: tenendo conto che il comune abbia perfettamente ragione quando parla di sporcare strade, di decoro urbano, di inquinamento e di inciviltà quando vengono gettati mozziconi per terra da parte dei fumatori, la nostra riflessione invece cade sulle modalità di applicazione dell’ordinanza.
Facciamo un esempio pratico: da quello che possiamo evincere dall’ordinanza tutte le attività commerciali devono dotarsi di posaceneri da mettere esternamente ai loro locali per permettere ai fumatori di spegnere le “cicche” e di gettarle negli appositi contenitori, quindi a nostro parere la prevenzione non la farebbe certo il Comune che si limiterebbe a far rispettare l’ordinanza ma ricadrebbe sui commercianti che dopo una giornata di lavoro dovrebbero, sempre secondo la norma, provvedere anche a ripulire davanti al proprio negozio eventuali carte, pacchetti e mozziconi.
Da quello che ci risulta la normativa prevede che i comuni aiutino i fumatori a evitare le multe, installando posacenere in strade e piazze. Ma i raccoglitori di cicche a Stigliano si contano sulla punta delle dita di una sola mano e sono concentrati soltanto in un tratto di via Cialdini.
La domanda sorge spontanea: vuoi vedere che il comune, obbligando i commercianti ad installare davanti le proprie attività i posaceneri, vuole risparmiarsi di doverli comprare, installarli, svuotarli e ripurli?
Ma è mai possibile che tutto debba ricadere sempre su chi, specialmente in questi periodi, ha tanti altri problemi e deve pensare anche a fare il “netturbino” davanti al proprio negozio altrimenti si becca una multa che probabilmente non potrà nemmeno pagare visti i tempi?
Facciamo poi un’altra riflessione, d’estate ma anche in alcuni periodi invernali, la gente passeggia lungo il Corso di Stigliano a volte anche fino alla mattina, quando passeggia a quell’ora molte attività sono chiuse, dove andrà a gettare i mozziconi di sigaretta? Risposta li getterà a terra perche’ non potrà gettarli altrove, il commerciante dato il costo del posacenere non sarà così stupido da lasciarlo fuori dopo la chiusura.
Ci auguriamo che il Comune capisca alcune dinamiche e che lui per primo “aiutasse” i fumatori ad evitare le multe installando tutti i posaceneri necessari almeno lungo il famoso Corso di Stigliano.
E’ giusto che i cittadini tengano pulito il paese ma è altressì giusto che il Comune aiuti i cittadini a tenerlo pulito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lo “strano” suicidio dell’Ingegner Gianluca Griffa

Petrolio, morte ingegnere Griffa: bufera su Eni, governo