8.7 C
Stigliano
martedì 29 Novembre 2022
loghi sposor stigliano.net
HomeNewsComunicati StampaSciannarella, Segretario di FIALS-Matera, sospeso dall'O.P.I

Sciannarella, Segretario di FIALS-Matera, sospeso dall’O.P.I

Il Segretario provinciale del più rappesentativo sindacato in ambito sanitario della provincia di Matera è stato sospeso dall'O.P.I. di Matera (Ordine Professioni Infermieristiche) per novanta giorni. Messaggi di solidarietà dalle segreterie FIALS di Potenza e Matera

La Segreteria FIALS Matera esprime vicinanza e solidarietà nei confronti del Segretario Gianni Sciannarella colpito mercoledì 26 ottobre da un provvedimento disciplinare assurdo di sospensione per tre mesi con il quale si tenta di imbavagliare un forte e attivissimo sindacato presente in provincia di Matera che puntualmente, da anni, denuncia le gravi criticità in cui versa la sanità materana e che spesso ha segnalato un uso abnorme di prestazioni aggiuntive e lo sperpero di risorse da parte del servizio delle professioni di Matera, la cui dirigente era tra coloro che hanno “colpito” il Segretario FIALS.

Mercoledì 26 ottobre presso OPI (ordine professioni infermieristiche) di Matera l’ultimo atto di una farsa grottesca, organizzata ad arte, per colpire il Segretario della più rappresentativa organizzazione sindacale presente in sanità della Provincia di Matera reo di aver espresso un giudizio di politica sindacale nei confronti dell’attuale direttivo dichiarato “illegittimo” da Sciannarella verso il quale è stato presentato ricorso alla Commissione Centrale degli Esercenti le Professioni Sanitarie presso il Ministero della Salute.

“La mia prima ed immediata impressione è stata quella di trovarci al cospetto di una sorta di plotone di esecuzione”. E’ quanto dichiara l’Avvocato Gaetano Giampalmo che ha assistito il Segretario della FIALS materana, Gianni Sciannarella, nell’audizione disciplinare tenutasi presso OPI Matera.

“Ho percepito subito un’aria subito molto pesante e tesa da parte di tutti i presenti – l’intero consiglio direttivo composto da una dozzina di componenti con la presenza, tra l’altro e non prevista di un avvocato e della dr.ssa Angela Braia che riveste in ASM il ruolo di dirigente delle professioni sanitarie, assai spesso destinataria di contestazioni del sindacato FIALS – resa poi evidente dall’inaccettabile provvedimento finale di sospensione di tre mesi inflitto a Sciannarella per il sol fatto di aver definito “illegittimo” lo stesso consiglio direttivo che lo ha cosi giustiziato”.

“A nulla è valso – prosegue l’Avvocato Giampalmo – il tentativo di far ragionare i presenti su alcuni concetti basilari di ogni Ordinamento civile quali la liberà di manifestare, anche in maniera critica, il proprio pensiero, vieppiù se ad esprimersi è un dirigente sindacale; artt. 3, 21 e 39 Cost.”.

E’ prevalso il giustizialismo nella sua forma più pericolosa, è prevalsa la rivalsa in un procedimento disciplinare ispirato e mosso solo dalla voglia di imbavagliare la voce scomoda, di successo perchè fuori da un sistema ormai obsoleto.

“Dopo averci costretto ad una attesa fuori dalla porta di 50 minuti prima di dare corso all’audizione, il Direttivo ha deliberato in meno di 30 secondi dando lettura di un testo manoscritto di poche righe, evidentemente già precostituito, senza offrire alcun tipo di motivazione. Con compiacimento di tutti i presenti Sciannarella è stato colpito da una sospensione di tre mesi. La decisione verrà immediatamente impugnata ed avvierò personalmente contatti con la FNOPI e con la ASM per cercare, con l’Azienda, di attutire al minimo le ripercussioni negative di un provvedimento punitivo che esprime arroganza e spirito di rivalsa contro chi ha osato mettere in discussione la legittimità dell’attuale direttivo OPI Matera contro cui pende ricorso dinnanzi alla CCEPS non proposto da Sciannarella.” Cosi conclude l’Avvocato Giampalmo.

Sciannarella, Segretario provinciale di FIALS-Matera, sospeso dall’O.P.I, solidarietà FIALS Basilicata e FIALS Potenza

“Non ci fermeranno”. La FIALS di Basilicata e di Potenza si mobilitano al fianco dell’organizzazione materana, decapitata per tre mesi, dall’assurdo provvedimento disciplinare inflitto al segretario, Gianni Sciannarella, dall’Ordine delle professioni infermieristiche.
“Hanno colpito un sindacalista combattivo e generoso – commentano la segretaria regionale Luciana Bellitti e il provinciale di Potenza, Giuseppe Costanzo – per semplici opinioni critiche. Sciannarella è stato punito semplicemente per aver contestato la legittimità dell’organismo che lo ha poi sanzionato con un processo farsa durato pochi minuti e in cui, in tutta evidenza, la sentenza era già scritta”. ”Ci sembra poi particolarmente grave – aggiungono i due dirigenti sindacali – che questa sanzione così severa sia stata inflitta da un organismo che ha la sua ragione d’essere nella difesa dei professionisti dell’infermeria ma il cui effetto sarà di allontanare dal luogo di lavoro un leader della categoria che quotidianamente si batte per la tutela dei diritti e a difesa della dignità personale e professionale degli infermieri”.
Per Bellitti e Costanzo “supera ogni limite di opportunità e di decenza la circostanza che tra i componenti del collegio che ha punito Sciannarella ci sia stata proprio la dirigente infermieristica dell’Asm di Matera il cui operato è stato frequentemente contestato dalla FIALS per l’uso abnorme delle prestazioni aggiuntive e per lo spreco di risorse”.
“Nell’esprimere la più forte e affettuosa solidarietà a Sciannarella – concludono i due dirigenti sindacali – ribadiamo il nostro più deciso sostegno all’organizzazione territoriale materana. L’esecuzione sommaria decisa dal direttivo OPI non frenerà il gran lavoro di analisi, critica e lotta che ha permesso alla FIALS di diventare l’organizzazione sindacale più importante nel comparto della sanità materana”.

leggi altro su FIALS

Articoli simili:
1,667FansMi piace
94FollowerSegui
462IscrittiIscriviti

Ultime Notizie

Archivio Notizie