11.4 C
Stigliano
venerdì 9 Dicembre 2022
loghi sposor stigliano.net
HomeNewsLavoroSalesforce Academy Basilicata, Galella: “corso a costo zero"

Salesforce Academy Basilicata, Galella: “corso a costo zero”

Il corso sarà a costo zero, inizierà a metà ottobre e durerà quattro mesi. Al termine di tale corso, l’assunzione è garantita al cento per cento dalla XCC, con la possibilità di lavorare in Italia e all’estero, in quanto le certificazioni rilasciate sono richieste non solo in Italia ma in tutto il mondo.

Salesforce Academy Basilicata, Galella: “corso a costo zero”

La Basilicata è la prima Regione in Italia per la formazione in software innovativi che affiancano le imprese a trecentosessanta gradi, grazie al software Salesforce, numero 1 al mondo per i sistemi CRM, fiore all’occhiello dell’omonima azienda americana quotata alla Borsa di New York e che fa parte del listino S&P 500.

Si tratta di un software che viene utilizzato già da 450.000 imprese in tutta Italia per qualsiasi progetto e area di business, richiestissimo a livello mondiale. In Basilicata la società XCC eXperience Cloud Consulting, società italiana specializzata in soluzioni altamente innovative orientate verso la trasformazione digitale, formerà, per iniziare, 25 giovani residenti nella regione Basilicata dai 18 ai 29 anni.

Le iscrizioni sono aperte già da oggi, a Salesforce Academy Basilicata.

Il corso sarà a costo zero, inizierà a metà ottobre e durerà quattro mesi. Al termine di tale corso, l’assunzione è garantita al cento per cento dalla XCC, con la possibilità di lavorare in Italia e all’estero, in quanto le certificazioni rilasciate sono richieste non solo in Italia ma in tutto il mondo.

Salesforce Academy Basilicata, Galella: “corso a costo zero”

Alessandro Galella, Assessore alle Politiche di sviluppo Regione Basilicata

“Si tratta di figure professionali introvabili e molto richieste” – ha evidenziato l’assessore regionale alle Politiche di sviluppo, Alessandro Galella, presentando alla stampa il progetto formativo. “La formazione garantisce un’altissima specializzazione e quindi il lavoro. Il progetto apre strade inimmaginabili per i giovani e le aziende. Dal canto nostro, puntiamo a far diventare la Basilicata un laboratorio della digitalizzazione e dello sviluppo delle tecnologie del futuro ed è indubbiamente un passaggio storico per la nostra regione. Anche in questo caso formeremo i giovani, qualificandoli, partendo dalle necessità delle imprese”.

L’iniziativa della XCC è patrocinata gratuitamente nell’ambito del “Progetto Incubatori” da Sviluppo Basilicata. “Accompagniamo le imprese – ha affermato l’amministratore unico, Gabriella Megale – nei percorsi di digitalizzazione, in quanto a un alto livello di competenze corrisponde un alto livello di competitività. Una formazione tecnologica, come questa proposta dalla XCC, è una grande occasione di lavoro per i giovani lucani sulla quale Sviluppo Basilicata ha puntato tanto, in attuazione del piano strategico regionale, che mira a combattere lo spopolamento, a rafforzare le imprese del territorio e incentivare l’autoimprenditorialità”

A testimoniare le elevate opportunità della piattaforma Salesforce è stato Domenico Lorusso, imprenditore della Tackler Srl, gruppo operante nell’area industriale della Provincia di Matera. “Cinque anni fa abbiamo iniziato a investire in questa tecnologia, ma non esistevano sul mercato italiano aziende in grado di fornircela. Ci siamo rivolti in Irlanda, il luogo più vicino in Europa dove si gestiva questo software. Pensare che la Regione possa permettere ai ragazzi un percorso formativo di questo tipo, che ha un costo elevatissimo, è una cosa straordinaria e irripetibile”, ha affermato Lorusso.

Giuseppe Catapano, direttore generale e Co-fondatore di XCC, ha rimarcato “la visione futuristica alla base del progetto. Vogliamo – ha evidenziato – che i giovani lucani restino nella propria terra, accanto ai propri affetti. Il nostro obiettivo è quello di creare un polo digitale del Sud Italia in Basilicata, per attrarre nella regione anche altre aziende che lavorano nel settore delle nuove tecnologie. A settembre – ha concluso – apriremo una sede della società anche a Potenza”.

Daniele Di Martino, direttore vendite e Co-fondatore di XCC, ha poi illustrato i campi di applicazione del programma, molto utilizzato dal mondo imprenditoriale ma che nel futuro potrebbe essere applicato anche alle Pubbliche amministrazioni. “La pandemia – ha specificato – ci ha lasciato una grande lezione: si lavora anche a distanza. I lucani che saranno formati potranno lavorare per aziende mondiali rimanendo in Basilicata”.

Eugenia Maria Messeri, responsabile delle Risorse Umane di XCC, ha spiegato i criteri di selezione, le modalità di svolgimento e tutti i dettagli della formazione. Oltre all’età, al titolo, al requisito della residenza, occorre un diploma tecnico o la laurea triennale. Il 25 per cento dei posti disponibili è riservato alle donne. Le iscrizioni sono aperte da oggi fino al 14 settembre.

Articoli simili:
1,667FansMi piace
94FollowerSegui
462IscrittiIscriviti

Ultime Notizie

Archivio Notizie