Riapertura reparto Lungodegenza Ospedale di Stigliano-Diffida ad adempiere ex art.328 cp.

Riapertura reparto Lungodegenza Ospedale di Stigliano-Diffida ad adempiere ex art.328 cp.

Note le finalità statutarie della scrivente Associazione, si espone quanto segue.

  • Il 31 maggio 2019, l’ASM ha reso noto di aver approvato, con deliberazione n.515, la graduatoria dell’Avviso Pubblico di selezione, per titoli e colloquio, per assunzione a tempo determinato nel profilo di Collaboratore Professionale Sanitario-Infermiere- Categoria D, da destinare all’Ospedale Distrettuale di Stigliano (MT) con ben 102 partecipanti. Poche sono state le assunzioni.

  • Il 28 gennaio 2020 è stato emanato avviso pubblico per l’attribuzione, ai sensi degli artt. 15 e 15-ter del D.Lgs. n. 502/1992 e successive modificazioni, di incarico quinquennale di Direttore della Struttura Complessa “Lungodegenza Medica” dell’ASM, allocata presso l’Ospedale Distrettuale di Stigliano.

  • Il 25 aprile del 2020 il reparto di Lungodegenza dell’Ospedale Distrettuale di Stigliano è stato chiuso a seguito del pensionamento del dott. Dinapoli e della dott.ssa De Cristoforo.

  • Il 9 novembre 2020 è stato aperto il reparto Covid con un organico di 2 medici (Tripodi e Lioi), 7 infermieri e 4 Oss e con infermieri provenienti da altri ospedali (Matera in particolare) per prestazioni aggiuntive con la prospettiva che il reparto di lungodegenza, per il quale erano stati “comandati” due medici, sarebbe stato riattivato dopo la chiusura del reparto Covid.

  • Il 16 luglio 2021 il reparto Covid è stato chiuso; gli infermieri sono stati destinati altrove, il dott. Lioi è stato collocato in ferie e il dott. Tripodi, con ordine di servizio, destinato all’ospedale di Policoro. Il medesimo, nella stessa data, ha presentato domanda (prot. n. 20210031632 del 16-7-2021) di rientro anticipato presso l’ospedale di Lagonegro dal periodo di comando con scadenza novembre 2021, accolta dal Dirigente Cristiana Mecca con determinazione n. 2021/D.00821 del 23/07/2021.

  • Il 5 agosto 2021 una delegazione dell’ANSB ha incontrato la Dott.ssa Pulvirenti e il Dott. Magno, nelle rispettive qualità di Commissaria e Direttore Sanitario dell’ASM; che in tale occasione si è discusso, tra l’altro, della necessità di riaprire il reparto di Lungodegenza dell’Ospedale di Stigliano; che i dirigenti ASM, sebbene il Dott. Dentamaro avesse manifestato da tempo la sua disponibilità, comunicavano che non vi erano medici disponibili ad andare a Stigliano.

  • Il 26-agosto-2021 l’ANSB diffidava la dott.ssa Cristiana Mecca a revocare e/o annullare in via di autotutela la determinazione Dirigenziale n.2021/D.00821 del 23.7.2021 di accoglimento dell’istanza del Dott. Tripodi a rientrare presso l’Ospedale di Lagonegro.

  • Il 15 agosto 2021 la dott.ssa Mecca, con lettera prot.N20210040019, comunicava tra l’altro: “Merita attenzione che l’ASM di Matera, sebbene informata già dal 16 luglio della volontà di rientro del dirigente medico e della decisione assunta da questa azienda con la determinazione dirigenziale oggetto di attenzione, non ha mai attivato alcuna interlocuzione con questo ufficio sullo specifico punto, né tantomeno ha mai lamentato un danno o un disservizio a seguito del rientro del dott. Tripodi”.

  • Il 14 dicembre 2021 durante il Consiglio Comunale aperto di Stigliano, presenti i Sindaci della Montagna Materana, il Consigliere Regionale Luca Braia ha comunicato che il dott. Gaetano Dentamaro, medico in servizio presso l’Ospedale di Matera, da tempo aveva espressa la disponibilità a voler lavorare presso il reparto di Lungodegenza dell’ospedale di Stigliano.

  • Il 17 febbraio 2022 una delegazione della ANSB ha avuto un altro incontro con la Direzione Strategica ASM; anche in tale occasione si è discusso, tra l’altro, della riapertura della Lungodegenza dell’Ospedale di Stigliano; la dirigenza dell’ASM ha ribadito che la riapertura non era possibile per la mancata disponibilità di medici a voler andare a lavorare a Stigliano.

  • Il 4 marzo 2022 è stata nominata la Commissione per la valutazione ai fini dell’espletamento della selezione, successivamente modificata con deliberazioni nn. 532 del 4.08.2022 e 554 del 26.08.2022, per incarico quinquennale di Direttore della Struttura Complessa “Lungodegenza Medica” dell’ASM, allocata presso l’Ospedale Distrettuale di Stigliano; ci sono voluti 9 mesi affinché la commissione si riunisse!

  • Il 20-12-2022, a seguito dell’anzidetta selezione, è stato conferito incarico quinquennale di DIRETTORE DELLA STRUTTURA COMPLESSA “Lungodegenza Medica” dell’ASM ospedale distrettuale di Stigliano al Dott. DENTAMARO Gaetano (attualmente il dott. Dentamaro, presta servizio a Stigliano per soli due giorni a settimana).

  • Il 2 febbraio 2023 sono stati emanati i seguenti avvisi pubblici:

    • Il 1° febbraio 2023 è stato emanato l’avviso pubblico di selezione, per soli titoli, per assunzioni a tempo determinato nel profilo di Operatore Socio Sanitario (Area degli Operatori – Ruolo sociosanitario), da destinare all’Ospedale Distrettuale di Stigliano (MT) (diverse centinaia i partecipanti ma non si è vista nessuna graduatoria).

    • Il 6 aprile 2023 sono state ammesse le candidate dott.ssa Carmignano Maria e Carrozzo Valentina e approvazione della relativa graduatoria relativa all’avviso pubblico di selezione, per soli titoli, per assunzioni a tempo determinato nel profilo di Dirigente Medico di Medicina Fisica e della Riabilitazione, da destinare all’Ospedale Distrettuale di Stigliano, indetto con deliberazione n. 14 del 17.01.2023.

Tenuto conto di quanto sopra evidenziato è proprio certo che il reparto di Lungodegenza dell’Ospedale Distrettuale di Stigliano, poteva essere riaperto sin dal mese di luglio del 2021, subito dopo la chiusura del reparto “Covid”, con lo stesso personale medico ed infermieristico e cioè con il dott. Lioi, il dott. Tripodi e il dott. Dentamaro (quest’ultimo nominato in base all’avviso pubblico del 28 gennaio 2020) e con tutti gli infermieri smistati in altre sedi in seguito alla chiusura del reparto di Lungodegenza).

Giova rammentare che tale chiusura costituisce interruzione di pubblico servizio.

In ogni caso, alla luce dei recenti avvisi pubblici e delle relative graduatorie, è ulteriormente certo che non ci sono i motivi per continuare a tenere chiuso l’anzidetto reparto di Lungodegenza, e, pertanto, la scrivente Associazione, per il perseguimento delle sue finalità statutarie, ai sensi e per gli effetti dell’art.328 cp, invita e diffida la Dott.ssa Sabrina Pulvirenti, quale Direttrice Generale ASM, a procedere IMMEDIATAMENTE e, comunque, entro il termine perentorio di gg.30 dal ricevimento della presente, ALLA RIAPERTURA del reparto di Lungodegenza dell’ospedale Distrettuale di Stigliano per lo svolgimento delle sue funzioni di rilevante interesse pubblico e sociale, oltre che per garantire la tutela della salute quale diritto fondamentale dell’individuo e della collettività ex art.32 Cost.. In difetto, senza ulteriore avviso, saranno adite le competenti Autorità di giustizia con tutte le conseguenze di legge.

     LA PRESIDENTE                                                                         Prof.ssa Felicia RASULO

Seguici sui social

1,667FansMi piace
92FollowerSegui
1,210IscrittiIscriviti

Leggi anche

Leggi anche ...
Related

Centro Geriatrico di Matera: inviate le lettere di licenziamento

Centro Geriatrico di Matera: inviate le lettere di licenziamento Vertenza...

Apostoli della carità sulle orme di Francesco

Apostoli della carità sulle orme di Francesco di Angelo Colangelo Nel...

Campanili fra storia, poesia e memoria

Campanili fra storia, poesia e memoria di Angelo Colangelo Con il...

Le confessioni d’un renitente alla politica

Le confessioni d’un renitente alla politica di Angelo Colangelo Sono ormai...