Calcio a 5 femminile

Tra due settimane la kermesse nazionale contro l’HDI Assicurazioni Trento: “Rappresenteremo al meglio la nostra cittadina”. Il presidente delle lucane si complimenta con le sue per il traguardo conquistato al PalaSaponara: “Mai avuto paura di non alzare la Coppa”.
Al cospetto della blasonata Flacco Venosa, finalista per il quarto anno consecutivo, il Real Stigliano aveva davvero poche chance di successo per gli esperti del settore: invece, il risultato del PalaSaponara  ha sovvertito tutti i pronostici, portando le giallorosse del duo Di Persia-Murro sul tetto della Basilicata e alla ribalta nazionale. Così – grazie alle doppiette di capitan Rasulo, Gariuolo, Disisto e Agneta – la squadra materana  ha scritto il proprio nome nell’Albo d’Oro della kermesse lucana, raccogliendo l’eredità del Nemoli.
“Per noi è una grande soddisfazione aver raggiunto questo traguardo e siamo felicissimi di poter rappresentare la nostra regione – ha commentato entusiasta il presidente Donato Verre. – La squadra ha solo 4 anni di attività e un’età media molto bassa, eppure in finale non c’è stata storia, come testimonia l’8-2 finale. Mai avuto paura di non alzare la Coppa”.
Forti del netto successo ottenuto in patria lo scorso 29 dicembre, le giallorosse approdano alla Final16 di Ariccia, dove il 16 febbraio – alle ore 18,30 al PalaKilgour – se la vedranno con l’HDI Assicurazioni Trento.
“Essendo la nostra prima esperienza nazionale, non conosciamo affatto la nostra rivale ma siamo pronti a lottare. Ci interessa fare una bella figura e rappresentare al meglio la nostra cittadina”.

 

FONTE: CALCIO A  5 ANTEPRIMA DEL 04/02/2012