Ospedale di Stigliano

Ospedale di Stigliano – Nel tempo di Corona Virus la Lungo Degenza si è chiusa praticamente da sola? Zitti zitti, quieti quieti, sono riusciti a chiudere senza colpo ferire anche la Lungo degenza Medica dell’ospedale Distrettuale Salvatore Peragine di Stigliano. Di ufficiale non c’è nulla di scritto, di fatto il reparto è chiuso a causa della mancanza di medici. Il reparto di Lungo Degenza è rimasto vacante per la mancanza di medici. Il Primario e un dirigente Medico sono andati in pensione a gennaio e febbraio scorso ed una terza unita ha rimasto il posto vacante perché vincitrice di concorso in altra sede. Il reparto, dopo la dimissione di alcuni pazienti è stato chiuso “dicono momentaneamente”. Nel frattempo quattro infermieri sono stati trasferiti all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera e il personale rimanente aggregato al reparto Hospice. In pratica nessuno si vuol prendere la responsabilità di chiudere ufficialmente il reparto. Da alcuni mesi si aspetta l’esito di un bando per il reclutamento di medici, ma fino ad ora non vi è stata nessuna adesione.

Strano perché nella task force (parola molto in voga di questi tempi) per la lotta al Covid-19 sono arrivati subito Medici ed Infermieri, “nonostante Stigliano sia sprovvisto di teatro”. Questa frase andava per la maggiore anni fa, per dire che a Stigliano non vuole venire nessuno a lavorare perchè non c’è il teatro, eppure vengono tanti insegnanti, Dirigenti Scolastici, abbiamo anche la Caserma dei Carabinieri, i quali sono tutti forestieri, poverini come faranno senza il teatro?

Si sente parlare in questi giorni di potenziare i piccoli presidi ospedalieri, anche per poter far fronte alle carenze a cui tutti abbiamo avuto modo di assistere in questi giorni; i ricoveri negli ospedali per acuti sono ridotti al lumicino, le specialistiche ambulatoriali completamente sospese e le diagnostiche attive solo per le urgenze.

Dopo la chiusura di altri reparti, fra cui: Medicina, Chirurgia, Ginecologia, Ostetricia, Pediatria Ortopedia, Laboratorio Analisi e Pronto Soccorso l’ospedale il 10 novembre 2008 fu intitolato quasi beffardamente con tanto di stele a Salvatore Peragine, colui che fortemente si era battuto per la sua costruzione proprio qui a Stigliano agli inizi degli anni sessanta.

E’ vero che non vi è la volontà di chiudere, però non c’è stata la minima intenzione di attivare per tempo le procedure per concorsi e avvisi, proprio in considerazione del fatto che il personale medico doveva andare in pensione. Quindi un altro reparto chiuso, questa volta per colpa del Corona Virus??

leggi anche: Ospedale di Stigliano, trasformato in lazzaretto?

Stigliano (MT), il Sindaco denuncia carenza di personale sanitario