Il “miracolo del sole”: 13 ottobre 1917, l’ultima apparizione di Fatima

Il “miracolo del sole”: 13 ottobre 1917, l’ultima apparizione di Fatima

- in News, Sociale
770
0
Fatima, Il "miracolo del sole" del 13 ottobre 1917

Il 13 ottobre scorso è stato il 99° anniversario dell’ultima apparizione di Fatima. A partire dal 13 maggio 1917, e per 6 volte ogni 13 del mese, la Madonna apparve a tre piccoli pastorelli portoghesi di 7, 9 e 10 anni: i fratelli Francesco e Giacinta Marto e la loro cugina Lucia Dos Santos.
Siamo ormai prossimi al centenario di una delle più conosciute e importanti apparizioni mariane della storia ed è bene rifrescarsi la memoria su ciò che accadde.
Ci troviamo nel pieno della prima guerra mondiale e il Portogallo si è da poco schierato dalla parte dell’Intesa ( Inghilterra, Francia e Impero russo ) contro gli Stati centrali ( Germania e Impero austro-ungarico ), allorquando la Madonna appare a tre bambini di Fatima per trasmettere il seguente messaggio: richiamare gli uomini alla conversione, alla preghiera e alla penitenza per evitare che scoppiasse di lì a poco un’altra guerra mondiale, cosa che purtroppo avvenne.
La Madonna desiderava risparmiare all’umanità i castighi che la minacciavano a causa del suo progressivo allontanamento da Dio.
Alla prima apparizione, del 13 maggio 1917, la ‘bella signora’ invitò i tre bambini a recarsi in quel luogo per altri 5 mesi allo stesso giorno, con la promessa che all’ultima sua venuta, del 13 ottobre, avrebbe rivelato chi era lasciando un segno, visibile a tutti, a riprova della sua presenza.
La notizia si sparse rapidamente e così giunse il 13 ottobre 1917, allorquando pervennero sul luogo dell’apparizione più di 50.000 persone, curiose di vedere il segno.

Fatima, Il "miracolo del sole" del 13 ottobre 1917
Lasciamo volentieri la cronaca di quanto accadde a un giornalista dell’epoca, Avelino de Almeida, che sul giornale “O Século” di Lisbona scrisse: “si assiste a uno spettacolo unico e incredibile per chi non fu testimone di esso: il sole sembra un disco di argento scuro ed è possibile fissarlo senza il minimo sforzo. Non brucia, non acceca. Si direbbe realizzarsi un’eclissi. Ma ecco che un grido colossale si alza, e dagli spettatori che si trovano più vicini si ode gridare: ‘Miracolo, Miracolo! Meraviglia, meraviglia!’. Agli occhi sbalorditi di quella folla […] il sole tremò ed ebbe mai visti movimenti bruschi fuori da tutte le leggi cosmiche”.
Il sole quel giorno ‘ballò’ nel cielo di Fatima, secondo la tipica espressione dei contadini.
Ma scienziati atei si sarebbero poi affrettati a spiegare la ‘scientificità’ del fenomeno visto a Fatima, come evento naturale e non miracoloso, seppure rarissimo per la concomitanza di fattori molto peculiari che accadono di rado.
Ma anche dando per buona questa spiegazione, essa non fece altro che confermare la veridicità e soprannaturalità delle apparizioni, dal momento che tale evento era stato preannunciato.

Giovanni Fortuna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Premio Don Alberto Di Stefano: Premiati M.P. Bentivenga e S. Gravinese

Premio Don Alberto Di Stefano – Nell’ambito della