Il pathos della lucanità, il nuovo libro di Mimmo Calbi

Ripercorrendo pagine di alcuni grandi classici dell’epoca moderna, Mimmo Calbi confeziona un’agile e accurato saggio, corroborato da suoi precedenti scritti come da inediti, che indaga l’anima lucana. Terra sempre più bisognosa di un chiaro percorso da imboccare per soddisfare l’urgenza di futuro.

Che cos’è la lucanità? Questa la domanda a cui Mimmo Calbi cerca di rispondere nel suo ultimo libro. Si tratta di una chimera alimentata in anni recenti da una pubblicistica benevola, dal petrolio e, perché no, anche dal cinema di Papaleo, oppure è un elemento forte e inequivocabile di identità? Ripercorrendo i saggi e gli articoli di questo volume, scritti nell’arco di circa quindici anni, in parte già editati in pubblicazione e riviste, vi si legge un percorso che, pur nella molteplicità delle argomentazioni, conduce al tema dell’interrogativo.
«L’idea originaria risale agli anni Novanta del secolo scorso» si legge nella premessa al volume “Il pathos della lucanità – Sguardi sulla realtà regionale” (Negroamaro, 2012),«a quando, notando come fosse ignorato l’aspetto psicologico, l’anima, nelle ricostruzioni storiche regionali, l’autore meditava un’indagine sui comportamenti, i toni, i gesti, al fine di intravedere i relitti magici ancora in circolazione, che qui e lì affioravano in superficie sotto forma di tenui disgregazioni della personalità, leggere manifestazioni di miseria psicologica. Bastava non farsi impressionare dal profluvio statistico col quale si legittimava il cambiamento della realtà regionale, pretendendo di matematizzare la complessità della realtà umana. Certo, egli non negava il cambiamento, ma la profondità della sua incidenza. Nessuno contesta il fatto che la nostra regione da un ventennio sia attraversata al galoppo da processi economici generali: petrolio, Fiat, distretto del salotto, acque minerali. Processi forse unici nel panorama delle regioni meridionali, che hanno inserito la Basilicata nelle dinamiche del mercato globale.»

Il pathos della lucanità, il nuovo libro di Mimmo Calbi
Il pathos della lucanità, il nuovo libro di Mimmo Calbi

Il saggio di Mimmo Calbi è frutto di un lungo lavoro di ricerca, di inchieste, di conferenze e di rielaborazione scritta che setacciano le molte sfaccettature di una regione, ai più realmente ancora sconosciuta nella sua essenza, per portare alla luce le mille problematiche che la caratterizzano e la impastoiano. Un’indagine che estende il proprio interesse non solo all’ambito politico, ma pone sotto la lente d’ingrandimento, come sintetizzano con chiarezza i titoli dei vari capitoli, problematiche sociologiche, pedagogiche ed economiche: “Elogio della periferia”, “Un viaggio presidenziale”, “Educazione alla lettura: scuola estiva. I classici già alle elementari? Il dibattito sul don Chisciotte nella Spagna del 1920”, “Un artificio contabile”, “Complotti e Encomiastica regionale” e “L’eroe eterno e immortale delle terre contadine”. Un paziente lavoro da cui emerge, però, anche la consapevole relatività del punto di vista dell’autore, il quale non pretende di insegnare alcunché, ma solo raccontare come egli vede le cose, raccontare una storia ovviamente veridica. A emergere quindi è «…la realtà regionale, indagata nella sua infrastoria, nella vitalità, nelle possibilità e nelle paure, nell’apatia e nella impulsività.»
Come conciliare dunque tali aspetti con i mutamenti socio economici in atto sul territorio? L’autore, come già sottolineato, non contesta i galoppanti processi innescati dal mercato globale, ma indaga su quali possano essere gli esiti. E lo fa ricorrendo alla narrazione che, forse, è «… l’unica forma capace di intendere la tessitura storica delle realtà umane, ricche tuttora di un passato, presente e latente, vicino e distante.» Una forma che esprime con forza le enormi problematiche di questa terra, dei suoi abitanti, sempre più bisognosi di futuro, di un domani e di un dopodomani, non solo desiderati e pensati ma, nei limiti del possibile, realizzati.

Giuseppe Colangelo

Il volume è reperibile su tutto il territorio nazionale. Se non presente in libreria al momento della richiesta, il titolo può essere prenotato presso la stessa, l’editore www.salentobooks.com, o richiesto alle seguenti librerie online:

www.ibs.it

www.unilibro.it

Il pathos della lucanità- Sguardi sulla realtà regionale
Autore: Mimmo Calbi
Editore: Negroamaro, Nardò
Genere: saggistica italiana
pp. 180. € 16.00
ISBN  978-88-97596-22-6
Pubblicazione: 2012

Negroamaro (Gruppo Salento Books)
Via Duca degli Abbruzzi, n° 15
73048 – Nardò (Lecce)
Tel. 0833.871608
Mail: [email protected]
www.salentobooks.com