Alcune risposte ai tanti commenti rivolti all’Associazione Stigliano Eventi. Il cinespettacolo de La leggenda del drago, che sarà proposto per il quinto anno consecutivo dall’Associazione Stigliano Eventi l’11 e il 12 agosto 2013, secondo alcuni, ormai, è diventato ripetitivo ed ha raggiunto un punto di stanca. Nel 2008 i progetti della costituenda Associazione di cui sopra prevedevano una serie di manifestazioni e di spettacoli da ripetere ciclicamente ogni cinque anni. Nei vari colloqui con i soggetti pubblici e privati preposti a finanziare l’iniziativa ci fu espressamente consigliato di puntare su una sola manifestazione e, possibilmente, con già qualche esperienza alle spalle. Negli anni successivi ulteriori fondi sarebbero stati erogati in base al peso culturale della manifestazione, alla credibilità del prodotto e alla sua “commerciabilità” turistica, valutati attraverso i risultati (positivi) ottenuti e alla loro conferma nel tempo. Pur ripetendo la manifestazione, Stigliano Eventi ha sempre apportato apprezzate variazioni all’interno del copione e nelle attrazioni di contorno. Nel corso degli anni ha pubblicizzato La leggenda del drago con un notevole sforzo economico cercando di farla uscire al di fuori dello stretto ambito locale per attirare turisti da tutta la Basilicata, dalla Puglia e da altre parti d’Italia. Un prodotto quindi destinato agli stiglianesi, ma soprattutto a gente di fuori in grado di fornire un continuo ricambio di presenze nel tempo.

I propositi e le finalità dell’associazione non sono a scopo di lucro: essi vanno dalla promozione di Stigliano sotto il profilo culturale, artistico, economico e sociale, alla pubblicizzazione dei suoi prodotti tipici (enogastronomici e artigianali); dalla valorizzazione delle maestranze e dei talenti locali, all’inserimento di Stigliano in un circuito turistico regionale. L’associazione, infine, con le sue iniziative, mira a rafforzare il senso di appartenenza della comunità stiglianese alle sue radici e alle sue tradizioni. Sul sito e nella bacheca dell’Associazione sono pubblicati chiari e in maniera trasparente i bilanci. Nessun associato, collaboratore o volontario percepisce o ha mai percepito danaro. Ogni prestazione lavorativa è ed è stata gratuita (a parte il noleggio di mezzi e di attrezzature, compreso il personale specializzato addetto, di cui l’associazione non dispone). L’amore per il proprio paese, la voglia di mettersi in gioco e il coraggio di metterci la faccia, l’entusiasmo e la passione sono gli stimoli che spingono associati e volontari a lavorare per la manifestazione. Soddisfazione e orgoglio per ciò che si è creato e per i risultati ottenuti sono il compenso. E’ giusto ricordare che lo spettacolo è completamente gratuito per cui l’Associazione ha sempre rinunciato a quella che può essere un’entrata cospicua (per i malpensanti, un ulteriore bottino da spartirsi).

Alcuni criticano il fatto che si spendano soldi per fare cose “inutili” piuttosto che riparare, per esempio, le vie del paese. Gli organismi e gli enti finanziatori, cui l’Associazione si rivolge, destinano fondi esclusivamente per opere culturali e non possono essere impiegati per altri scopi. Stigliano Eventi, che per oggetto sociale si può occupare solo di eventi culturali, anche volendo, quindi, non può spendere i soldi che riceve per riparare le buche nelle strade. Infine, se quei soldi non venissero richiesti e quindi assegnati all’associazione stiglianese andrebbero a beneficio di altre associazioni esterne capaci di presentare progetti validi e similari.

Lo spettacolo che Stigliano Eventi propone può piacere o non piacere: il giudizio è la legittima prerogativa dello spettatore. La riuscita o meno dello spettacolo dipende molto dall’avere a disposizione gli attori  (dilettanti) per un periodo di tempo utile alla loro preparazione (buona parte studiano o lavorano fuori Stigliano); dagli impegni e dal tempo libero a disposizione dei vari collaboratori; dalle difficoltà operative e da fattori variabili dell’ultimo momento non dipendenti o prevedibili da parte dell’organizzazione; da tardive o esigue risposte finanziare che vanno ad influenzare i tempi di realizzazione e a determinare i costi.

Alle persone che hanno capito tutto questo, a quelle che hanno sempre sostenuto l’Associazione e a quelle che ne hanno apprezzato lo spirito e il lavoro… GRAZIE!

Salvatore Agneta
Socio dell’Associazione Stigliano Eventi

Home » Leggenda del drago: chiarimenti » Eventi 2012 » La Leggenda del Drago 4ª edizione 2012

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui