Elezioni Comunali di Stigliano 2017 – Intervista a Sante Cristallo

Elezioni Comunali di Stigliano 2017 – Intervista a Sante Cristallo

- in News, Politica
3044
0
intervista a Sante Cristallo

Intervista a Sante Cristallo rilasciata in esclusiva a Stigliano.net. Sante persona totalmente estranea alla politica, di umili origini, originario di Gravina (da qui il soprannome “Santino il Gravinese”), ma ormai stiglianese radicato,con una forte personalità, determinato. Sante ha cercato, invano, di proporsi alle altre 2 liste ma lui dichiara che nessuno lo ha “accettato”, probabilmente perchè visto come una “scheggia impazzita” che poteva turbare gli equilibri interni dei gruppi già formati.

1) Sante Cristallo, perchè la chiamano Santino il Gravinese?

Mi chiamano così perchè le mie origini sono di Gravina, mio padre  comprò dei terreni a Stigliano e con tutta la famiglia ci trasferimmo a qui a Stigliano che da allora è diventato il mio Paese tanto da intraprendere una scelta politica per tentare di fare qualcosa di utile per cittadini, dico tentare perchè sono consapevole delle difficoltà che mi aspettano,  io sono costante e se mi metto in testa quacosa la devo portare a termine, io, come tanti cittadini di Stigliano e dintorni, ho un pensiero fisso che si chiama Ospedale Oncologico di Stigliano, così come ci stanno avvelenando, così ci devono dare la possibilità di curarci.

2) Sante è vero che lei ha intenzione di candidarsi con una sua lista alle prossime elezioni comunali? Se si a che punto sono i preparativi?

La lista è pronta ed composta da nove elementi e fino al 5 maggio  è aperta a chi vuole farne parte, mi spiego meglio, mentre per gli altri è stato facile raggruppare i candidati nella loro cerchia di amici o di favori fatti, per me è stato più difficile a causa della diffidenza e delle malelingue diffuse sulla mia persona, il primo incoraggiamento a presentare la lista l’ho avuto da Salvatore Santamorena, persona che  conoscevo solo di vista sino ad allora, con il quale, superate le reciproche diffidenze e pregiudizi, abbiamo deciso di intraprendere questo percorso e concorrere con una nostra lista e non nego che con mia profonda umiliazione mi sono  anche proposto ai capilista delle altre due liste che si contrappongono al sindaco uscente, comunque lasciamo perdere, la nostra lista c’è e verrà presentata poi saranno i cittadini a decidere se votarla.

3) Perchè Lei non è stato accettato ?

Questo dovrebbe  chiederlo a loro,  ma è meglio lasciare perdere, non voglio fare polemiche ognuno è libero delle proprie decisioni e rifiuti, ma poi non deve pretendere che gli altri si fanno da parte per lasciargli campo libero, personalmente ( e penso che anche i cittadini lo vogliono) mi piacerebbe un confronto pubblico  con Antonio Barisano, Rocco Simone e Francesco Micucci affinchè i cittadini liberi da vincoli di amicizia e di  parentato possono decidere chi votare i base ai contenuti e non sul tono della mia voce ed a volte della rabbia con cui mi esprimo quando affronto certi argomenti che mi toccano il cuore.

Voglio precisare che io non ho nessuna tessera di partito e non devo dar conto a nessun politico od altro, io sono come la gente mi vede, il più delle volte urlo la mia rabbia dovuta al fatto che in questo paese molte cose vanno sempre a favore delle solite persone e mai della povera gente e dei giovani, la mia vita è tra i campi e quando sto in piazza ascolto le lamentele degli Stiglianesi che come me vivono la vita con molte difficoltà e credetemi che un conto è fare lo stratega politico con lo stipendio sicuro e tutt’altra cosa è farlo per chi come me  e tanti altri  rischia in proprio per mantenere un’attività agricola, un negozio o una bottega artigiana, comunque lasciamo perdere questo ed altri argomenti li affronterò in un comizio pubblico.

4) Il gruppo con cui ti proporrai alle prossime elezioni comunali viene visto come un’ondata di aria fresca secondo te perchè?

Altro che aria fresca, noi siamo considerati come un fulmine a ciel sereno  perchè saremo l’espressione dei cittadini e sopratutto dei tanti giovani esausti delle molte cose che non funzionano a partire dalle cose semplici quali le strisce pedonali, il gradino rotto, le buche stradali, il traffico indisciplinato, a cose più complesse come l’affidamento degli appalti, l’assistenza alla persona (anziani, malati, bisognosi), la mancanza delle opportunità di lavoro per i giovani e soprattutto per gente che dopo anni di lavoro, improvvisamente, si trova senza un’introito anche minimo che gli consenta di far fare una vita dignitosa alla sua famiglia.

5) Il sondaggio di Stigliano.net mostra un’orientamento verso la presentazione di tre sole liste, qual’è la vostra posizione?

Noi avremmo preferito due sole liste contrapposte ed essere parte di quella che si contrappone al sindaco uscente, non per avversità verso l’attuale sindaco ma semplicemente per favorire un’alternanza.  La nostra posizione?  a noi preme la conquista di un seggio per dare voce a chi voce non ha mai avuto ed essere propositori delle inziative che interessano i cittadini e perchè no evitare gli sprechi del denaro pubblico.   

 Secondo Lei: i 130.000 euro per l’impianto di videosorveglianza; i 100.000 euro per il progetto biblioteca digitale ed i  40.000 euro della biblioteca multimediale,  previsti dall’amministrazione uscente sono pochi o  sono troppi?  a molti cittadini sembrano troppi …  ed è per questo, per le nostre intenzioni espresse nel programma e tant’altro che in molti e sopratutto i giovani  voteranno la nostra lista ” PER STIGLIANO” , grazie dell’intervista.  

                                                                         Sante Cristallo

Leggi anche:

Elezioni Comunali di Stigliano 2017 – Intervista a Salvatore Santamorena candidato della lista “Per Stigliano”

Elezioni Comunali di Stigliano 2017 – Il programma della lista civica “PER STIGLIANO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Rinnovi-AMO STIGLIANO

Rinnovi-AMO STIGLIANO di Vito Angelo Colangelo – Franco