Il cortometraggio di un lupacchiotto lucano a fianco del film “Fuocoammare”, Orso d’Oro 2016 al festival del cinema di Berlino

Il cortometraggio di un lupacchiotto lucano a fianco del film “Fuocoammare”, Orso d’Oro 2016 al festival del cinema di Berlino

- in Sociale
268
0
Il cortometraggio “Fuocoammare”

In occasione della due giorni organizzata dall’Università di Pescara sulle nuove prospettive per l’ingresso in Europa dei richiedenti protezione internazionale, il cortometraggio “Gli Esuli” dello stiglianese Vito Ferri apre la serie di proiezioni che vede al centro l’importante opera del regista Gianfranco Rosi. Sotto l’egida del Ministero dell’Interno, in collaborazione con il Consiglio Italiano per i Rifugiati e la Rai Teche, il nostro conterraneo Vito Ferri, da anni residente a Roma, realizza nell’ambito del Progetto Desmos il drammatico cortometraggio “Gli Esuli”. Un vero e proprio grido di dolore per mantenere viva la fiammella sulla tragica realtà di migliaia di rifugiati in fuga, in cerca di un futuro lontano dalla disperazione e dalla violenza. Di un ancora di salvezza per riguadagnare la speranza e la dignità perdute.
Lo sguardo di Ferri si posa su una delle tante frontiere dove in immensi polverosi bivacchi attendono ammassati bambini, donne, uomini e anziani, alienati da un unico interrogativo: restare o partire?
“Il rifugiato è una persona che fugge dal proprio Paese” scrive Vito Ferri in una didascalia. “Fugge perché perseguitato per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza a un determinato gruppo sociale o per le sue opinioni politiche”. Una tragedia umana di scottante attualità, spesso e volentieri dimenticata dall’opulenta indifferenza dell’ Occidente, ma che, grazie anche a quanti come Ferri, ricompare con tenacia davanti ai nostri occhi invitandoci a non guardare dall’altra parte.

Giuseppe Colangelo

Comunicato Stampa

“NUOVE PROSPETTIVE PER L’INGRESSO IN EUROPA DEI RICHIEDENTI PROTEZIONE INTERNAZIONALE.”
Università Gabriele D’annunzio di Pescara, 5 – 6 MAGGIO 2016
Le cattedre di diritto internazionale e di diritto dell’Unione europea del Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali dell’Università “G. D’Annunzio” di Pescara, in collaborazione con la Scuola Superiore “G. D’Annunzio” e l’Associazione Italiana Giuristi Europei (AIGE), organizza, in occasione della Festa dell’Europa, un convegno sulle prospettive di modifica del sistema europeo d’asilo. L’iniziativa cade in un momento storico particolarmente difficile per il processo d’integrazione europea, che vede forti divisioni al suo interno proprio sulle linee di indirizzo e gli orientamenti generali dei suoi Stati membri con riguardo al problema del controllo delle frontiere, e dell’accoglienza di chi fugge da Paesi in preda a conflitti armati, o situazioni di violenza generalizzata causata da gruppi terroristici.
Il Convegno vuole coinvolgere i giovani in questa riflessione critica, in particolare gli studenti dell’Università “G. D’Annunzio”, per farne cittadini europei più consapevoli e attenti alla realtà che li circonda, e per questo utilizza la comunicazione e la cultura, attraverso la proiezione del cortometraggio “Gli Esuli” del lucano Vito Ferri che precederà la proiezione del pluripremiato film “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi, vincitore dell’Orso d’oro 2016 al Festival del cinema di Berlino.
A chiudere la giornata una tavola rotonda, moderata dal Direttore del TG3 Bianca Berlinguer, che vede la partecipazione del regista Gianfranco Rosi, di autorevoli rappresentanti del Governo e di esponenti di organizzazioni Internazionali.

Il cortometraggio “Fuocoammare”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Entro l’anno il verdetto ufficiale della Chiesa: la Madonna è apparsa a Medjugorje

Commissione d’inchiesta su Medjugorje di Giovanni Fortuna L’orologio