I cecchini nella grande guerra

I cecchini nella grande guerra

- in Cultura
214
0
I cecchini nella grande guerra di Rocco Giammetta

 Il cecchino è da più di un secolo il più temuto guerriero ed il killer più efficiente sul campo di battaglia. Infinitamente paziente ed altamente qualificato, non offriva alcuna possibilità di sopravvivenza al nemico che veniva a trovarsi nella sua linea di mira.

Questo testo fornisce una storia completa dei Scharfschutzen tedeschi, degli snipers britannici, americani e canadesi, dei tirailleurs d’élite francesi, dei tiratori scelti italiani e dei cecchini austro-ungarici durante la Grande Guerra. Inoltre contiene nozioni su tutti gli aspetti del loro impiego, quali tecniche di addestramento, attrezzature ed un approfondimento della psicologia del cecchinaggio sia dal punto di vista del cecchino sia da quello del suo bersaglio. Vi è poi un’accurata descrizione delle armi e dei cannocchiali da puntamento impiegati dai più importanti eserciti che si affrontarono in quel conflitto. Le storie che ne emergono risultano avvincenti e spietate.
I cecchini nella grande guerra di Rocco Giammetta
Rocco Giammetta, nato a Stigliano (MT), ha vissuto a San Mauro Forte (MT) fino all’età di ventanni. Ufficiale dell’Esercito italiano esperto di balistica ed armi di precisione, per anni ha studiato le tecniche, le postazioni, le armi e l’addestramento dei tiratori scelti impiegati durante la Grande Guerra.

Ulteriori informazioni:

Autore
Rocco Giammetta

Titolo
I CECCHINI NELLA GRANDE GUERRA
Casa editrice Gaspari Editore

Anno
14/feb/2015

Lascia un commento

Potrebbe interessarti anche

Giovedì 4 Maggio – Presentazione del libro scritto dai ragazzi dell’ Alderisio

Giovedì 4 maggio, alle ore 9 presso l’istituto