Bonus benzina, “finalmente una realtà concreta”

Bonus benzina, “finalmente una realtà concreta”

- in Economia
210
0
Bonus benzina - nella foto il Dr Nicola PAGLIUCA capo gruppo PDL alla Regione Basilicata

Bonus benzina – Pagliuca (PDL): Un primo tassello di cui andare fieri al di là della politica demagogica messa in campo dagli esponenti del centro sinistra lucano” “Esprimo a nome di tutto il gruppo consiliare del Pdl in Consiglio regionale, viva soddisfazione per l’immissione della carta bonus idrocarburi rivolta ai patentati e residenti lucani al 31 dicembre 2010.” E’ quanto affermato sulla concessione del bonus benzina dal capogruppo del Pdl in Regione Basilicata, Nicola Pagliuca.

“A quanti pensavano, che il bonus benzina fosse solo uno slogan da usare in campagna elettorale, i fatti dimostrano che finalmente è diventato una realtà concreta. Gli sforzi messi in campo dalla classe dirigente del Pdl – continua Pagliuca – attraverso il sottosegretario alla Pubblica istruzione, Guido Viceconte, e i parlamentari Cosimo Latronico e Vincenzo Taddei, hanno portato alla realizzazione di questo importante risultato per la Basilicata. Un risultato voluto e ottenuto – secondo Pagliuca – quello dell’incremento dal 7 al 10 per cento delle royalties che le società petrolifere pagano allo Stato in cambio della concessione per estrarre il greggio e che, versano su un fondo dedicato allo sconto benzina”.

“Questa operazione non va valutata solamente per l’entità economica attuale – sottolinea il presidente del gruppo consiliare Pdl – ma testimonia come la classe politica del Popolo della libertà abbia mantenuto l’impegno con il popolo lucano, in quanto il petrolio è una risorsa che in primis appartiene ai lucani. Un primo tassello di cui andare fieri – aggiunge Pagliuca – al di là della politica demagogica messa in campo dagli esponenti del centro sinistra lucano, considerato che, è la prima volta in Italia in cui viene riconosciuto, attraverso una Legge nazionale, un diritto sacrosanto ai cittadini lucani. Anche questo risultato – conclude – serve a testimoniare la maturità della classe dirigente del Pdl, che si candida a governare una regione da troppi anni condannata al sottosviluppo dalle politiche assistenzialistiche del centro sinistra”.

Bonus Idrocarburi

vai al sito di Poste Italiane

I residenti della Regione Basilicata riceveranno una carta prepagata per l’acquisto di carburante. Con i decreti interministeriali del 12 novembre 2010 e del 21 febbraio 2011 si è, infatti, data attuazione all’articolo 45 della legge 99/09 che prevede un’aliquota di prodotto aggiuntiva del 3% sulla produzione di idrocarburi da destinare ai residenti, maggiorenni e muniti di patente di guida, residenti nelle Regioni interessate.

Per le Regioni il cui beneficio sia inferiore o uguale a 30 euro per beneficiario su base annua, le somme dovute vengono assegnate direttamente a ciascuna Regione. Alle Regioni, invece, il cui beneficio superi i 30 euro per beneficiario su base annua, viene assegnato un “bonus idrocarburi” da destinare a ciascun residente, sempre maggiorenne e munito di patente di guida, mediante una carta elettronica chiamata Bonus Idrocarburi.

vai al sito di Poste Italiane

Si tratta di una carta prepagata, erogata dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, per l’acquisto di carburante presso i distributori abilitati.

A chi è destinato

Per gli importi versati nel 2010, relativi alla produzione di idrocarburi nell’anno 2009, la Regione alla quale viene destinato il “Bonus Idrocarburi” è la Basilicata, il cui giacimento della Val d’Agri è il più grande d’Europa su terraferma, e rappresenta per l’Italia oltre l’80% della produzione nazionale di greggio (circa il 6% del fabbisogno energetico nazionale).

I requisiti del beneficiario (posseduti al 31 dicembre 2010) sono:

•maggiore età
•patente di giuda (tutte le categorie)
•residenza nella Regione Basilicata

Come richiederlo
Si può richiedere la carta presso gli uffici postali dal 4 luglio 2011 al 10 settembre 2011. Sul sito internet di Poste Italiane sono disponibili tutte le informazioni sulle modalità di richiesta e di utilizzo della carta prepagata e la relativa modulistica.

Ulteriori informazioni sono reperibili anche sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

La richiesta della carta va effettuata agli uffici postali dal 4 luglio 2011 al 10 settembre 2011.
Sul sito di Poste Italiane è disponibile la modulistica necessaria e informazioni sulle modalità di richiesta e di utilizzo della carta prepagata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Il decreto legge per il Mezzogiorno è legge

DL Mezzogiorno è legge: Il DL Mezzogiorno, dopo