4 Novembre, Festa delle Forze Armate

4 Novembre, Festa delle Forze Armate

- in News, Ricorrenze
956
0

Lunedì 4 Novembre avrà luogo, in tutto il territorio nazionale, la festività dedicata all’Unità Nazionale e tutte le nostre Forze Armate.

La ricorrenza venne istituita nel 1919 per celebrare la vittoria dell’Italia nella 1ª Guerra Mondiale, dal periodo monarchico fino ai giorni nostri, l’evento non è mai stato abolito, dopo la marcia su Roma, nel 1922 e per tutto il periodo fascista, la ricorrenza venne denominata “anniversario della vittoria”, per poi tornare alla denominazione originale nel dopoguerra.

È lecito chiedersi, dopo più di 150 anni, cosa ne sia effettivamente rimasto di tale unità nazionale, semmai sia stata effettivamente realizzata (e ammesso che l’intento fosse di realizzarla), tema su cui ci sarebbe parecchio da dire (e ridire), basti vedere come è stato ridotto il nostro Mezzogiorno, dall’ unificazione ai giorni nostri, e la percezione ormai epocale che se n’è ha.

Nulla da eccepire, invece, sul dedicare almeno un giorno dell’anno alle migliaia di uomini e donne, ragazzi e ragazze che indossano la divisa, persone che, con grande spirito di abnegazione, senso del dovere e delle istituzioni, hanno dedicato e dedicano, sacrificato e sacrificano la propria vita (in tutti i sensi e in ogni tempo) al servizio della patria, dello stato e dei cittadini, oltre naturalmente a commemorare tutti i nostri caduti in ogni conflitto bellico.

Il programma delle celebrazioni che avranno luogo a Stigliano (MT) è il seguente:

Lunedì 4 Novembre 2019:

  • Monumento ai caduti della Grande Guerra, Piazza Principi Colonna, Stigliano (MT)

    Ore 11:00 – Piazzale Gramsci: Ritrovo dei partecipanti

  • Ore 11:30 – Benedizione della corona d’alloro e partenza del corteo che si snoderà per le vie del centro cittadino per giungere al monumento ai caduti
  • Ore 12:00 – Piazza Principi Colonna (Monumento): Inizio Celebrazione
  • Disposizione della corona d’alloro
  • Intonazione del silenzio
  • Commemorazione dei 131 caduti stiglianesi durante il primo conflitto mondiale; deposizione di un tricolore per ciascun caduto in guerra;
  • Intonazione Inno Nazionale
  • Riflessioni dei rappresentanti delle Istituzioni presenti
  • Preghiera e Benedizione finale
  • Visita al Museo della Grande Guerra.

Pietroalessio Celiberti

www.difesa.it www.interno.gov.it 

Lascia un commento

  Subscribe  
Notificami

You may also like

Calcio, sec. categoria, G. Barisano – Matera Calcio 0-2

In occasione del Campionato di calcio di seconda categoria lucana